500° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI LEONARDO: SERVIZIO SPECIALE SULLA RIVISTA AMERICANA “ACS”


acs 1

 

Sulla rivista internazionale ACS Magazine diretta e fondata a Chicago (USA) da Renee LaVerne Rose, nel nuovo numero di Gennaio-Febbraio 2019 è pubblicato un servizio speciale, in lingua inglese, firmato da Roberto Alborghetti, sul tema del 500° Anniversario della morte di Leonardo Da Vinci e sulla recente mostra agli Uffizi di Firenze dedicata al Codice Leicester, documento di straordinaria bellezza ed importanza scientifica. Per consultre la versione online della rivista, basta cliccare sul link qui sotto (acs-mag) e andare alla pagina 101:

ACS Magazine January/February 2019 issue at acs-mag.com. — con Roberto Alborghetti

acs 3

Annunci

LA RIVISTA AMERICANA “ACS” DEDICA 26 PAGINE ALLE NUOVE SALE DELLA GALLERIA DEGLI UFFIZI (FIRENZE)



Cattura 2Cattura 3Cattura 4Cattura 5

Ben 26 pagine sulle Gallerie degli Uffizi, con foto e testi sul nuovo assetto dato alle sale che raccolgono i più grandi capolavori del Rinascimento. Questa attenzione è stata data alla grande pinacoteca di Firenze, una delle più rinomate al mondo, dalla rivista ACS fondata e diretta a Chicago (USA) da Renèe LaVerné Rose.

Il servizio, firmato dal giornalista e scrittore Roberto Alborghetti, è accompagnato da una serie di splendide immagini che documentano le grandi novità realizzate agli Uffizi in quest’ultimo anno. Il servizio celebra di fatto non solo la grande arte italiana, ma anche l’attenzione che le Gallerie degli Uffizi, con il suo direttore Eike Schmidt, hanno dato alla riorganizzazione degli spazi dedicati a Leonardo, Caravaggio, Raffaello e Michelangelo.

Con questo numero speciale, la rivista ACS celebra il suo terzo anniversario e la grande creatività della sua fondatrice, Renèe LaVerné Rose, che da Chicago promuove l’arte in tutto il mondo. Qui sotto il link alla rivista on line: cliccando sarete portati subito a pagina 62, dove inizia il servizio speciale sugli Uffizi.

http://joom.ag/0CcY/p62

d27bae4f-bd34-444f-970e-714435e5984a

 

“TEMPO.MEMORIA”: AL MIIT DI TORINO ARTISTI DA TUTTO IL MONDO (8 LUGLIO-20 AGOSTO 2016)


MIIT-16a

Appuntamento a Torino, presso il MIIT (Museo Internazionale Italia Arte) per la mostra internazionale “TEMPO MEMORIA, DARING THE DREAM AGAIN”, dall’8 Luglio al 20 Agosto 2016. L’evento è curato dall’artista e gallerista americano Sergio Gomez, con la partnership di Renèe LaVerne Rose per le relazioni culturali.     

In un mondo di grandi cambiamenti e in costante movimento, quali aspetti della vita rappresentano i valori più importanti che resistono al tempo? “Il tempo è un’illusione”, affermava Albert Einstein. La mostra torinese, progettata e curata da Sergio Gomez (curatore e titolare di Art NXT Level Project/33 Contemporary Gallery) presenta una selezione accurata dei migliori artisti della galleria e della ZB Center di Chicago, in un’anteprima internazionale targata Museo MIIT e Arte Italia di Guido Folco.

Gli artisti rappresentano molte città e nazioni, tra cui Chicago, l’Illinois, New York City, Miami, la Florida, ma anche Messico, Corea, Filippine, Perù Germania, Iran.

TEMPO.MEMORIA - TURIN.pdf

“REPORTAGE” SU DUE RIVISTE AMERICANE STA PORTANDO L’AMIATA IN TUTTO IL MONDO


 

Un successo sorprendente. Da Chicago la direttrice della rivista ACS (Arts & Cultural Strategies)  Renèe LaVerne Rose:”Un incremento del 60 per cento degli indici di lettura”. E ora il reportage è stato rilanciato anche dalla piattaforma AAN, Amplified Art Network.

acs cop gen 2016 

 

Una grande visibilità in tutto il mondo, con centinaia di migliaia di visualizzazioni, che stanno promuovendo a livello internazionale l’immagine storica, architettonica e paesaggistica di Abbadia San Salvatore. Questo è accaduto, e sta accadendo, attraverso un servizio di ben dodici pagine che a firma di Roberto Alborghetti – pubblicato sul magazine “Arts & Cultural Strategies”, edita a Chicago (USA) –  sta portando alla conoscenza mondiale notizie ed immagini della cripta medioevale e del centro storico badengo alla conoscenza mondiale. Un risultato per certi aspetti inatteso, che ha sorpreso la stessa Renèe LaVerne Rose, direttrice ed editrice  del periodico americano dedicato all’arte, alla cultura e a progetti di grande respiro internazionale.

In un messaggio inviato da Chicago la stessa signora Renèe ha voluto esprimere un ringraziamento all’autore del reportage da Abbadia. Queste le sue testuali parole: “Come editore e responsabile di ACS sono davvero lieta di avere promosso una partnership di collaborazione con Roberto Alborghetti, corrispondente dall’Italia del nostro magazine. Devo dire che il reportage sul numero di gennaio / febbraio, dedicato alla cripta medievale e alla località di Abbadia San Salvatore, in Toscana, è stato un catalizzatore di interesse ed ha contribuito ad amplificare l’attenzione sulla testata ACS. Il magazine ha voluto proporre un’offerta di scambio culturale internazionale e ha permesso di portare alla conoscenza del nostro pubblico un ricco contenuto di arte e cultura. Il reportage di  Roberto Alborghetti ha finora portato un alto indice di gradimento da parte dei lettori consentendo oltre il 60 per cento di visualizzazioni in più per quanto riguarda la sezione delle  arti internazionali”.

Lo stesso articolo è stato poi ripreso e rilanciato dalla piattaforma AAN, Amplified Art Network, a riconferma dell’interesse suscitato. Insomma, un grande risultato in termini di visibilità internazionale, per Abbadia e per l’intero territorio dell’Amiata. C’è ora da chiedersi come tenere vivo tutto questo (una domanda che va soprattutto nella direzione di quanti operano nella promozione del turismo, delle attività economiche che qualificano il territorio e delle strutture alberghiere ).     

Tra l’altro, nello stesso numero di gennaio-febbraio di ACS, erano due gli articoli-reportages dedicati all’Amiata. Oltre al servizio su Abbadia San Salvatore ( come detto, ben 12 pagine, con un’ ampia documentazione fotografica sulla cripta dell’abbazia e del sul centro storico) è stato infatti dato ampio spazio anche a Piancastagnaio,  location di  “La Principessa, il Fuoco e il Castello”, consistente in un e-book e in cortometraggio, con immagini della Rocca Aldebrandesca. Ma non solo. “ACS” ha inoltre dedicato attenzione alla notizia della realizzazione dell’artistica etichetta che Mitrani Yarden e  Roberto Alborghetti hanno creato per le bottiglie del vino Doc “Vulcano Amiata” prodotto dall’ Azienda Agricola  Pinzi Pinzuti di Abbadia S.S. Dunque, per il territorio dell’Amiata e per Siena, una grande opportunità per diffondere la propria immagine e le proprie risorse artistiche, culturali e storiche su un periodico di grande importanza, letto e diffuso gratuitamente on line a livello internazionale.

 

Clicca e Leggi LE 12 PAGINE (DA PAGINA 26) CON IL REPORTAGE DI ROBERTO ALBORGHETTI DEDICATO ALLA CRIPTA MEDIOEVALE DI ABBADIA S. SALVATORE, SIENA, TOSCANA: 

http://emagazine.acs-mag.com/acs-magazine-jan-feb-issue-2016/page/26-27

 

ARTICOLO SU AAN AMPLIFIED ART NETWORK

http://www.amplifiedartnetwork.com/archives/342

 

RIVISTA AMERICANA DEDICA 8 PAGINE AL PROGETTO ARTISTICO DI ROBERTO ALBORGHETTI, MITRANI YARDEN E EYLON MALHI


Una prestigiosa rivista americana dedica ben 8 pagine ad un progetto internazionale – nato in Italia – dedicato ad arte, moda e design. Non è cosa di tutti i giorni… La rivista è “Arts & Cultural Strategies”, pubblicata negli Stati Uniti da Renée LaVerné Rose (Art & Cultural Strategies, Inc.).

Nel nuovo numero di Novembre /Dicembre 2015 ha infatti dato largo spazio alla presentazione dell’innovativo progetto internazionale HOPES creato da ROBERTO ALBORGHETTI (giornalista, autore, artista visuale, direttore di Okay!), MITRANI YARDEN (fashion designer di origine israeliana, con esperienze a Parigi e ora residente a Firenze) in collaborazione con il musicista e compositore EYLON MALHI , residente a Tel Aviv.

Per vedere la rivista puoi cliccare anche su questo link: http://www.artsandculturalstrategies.com/

Per ricevere emails su notizie, edizioni speciali e aggiornamenti da “Arts & Cultural Strategies” clicca su: http://www.artsandculturalstrategies.com/#!sign-up/gmly8

art cultural cop