15 “LACER/AZIONI” DI R. ALBORGHETTI NELLA ACS GALLERY DI ARTSY (CHICAGO, USA)


artsy home roberto alb - Copia

La Galleria ACS (Chicago, USA) è onorata e lieta di annunciare che l’italiano  Roberto Alborghetti è ora parte della ACS Gallery Artsy Page. Guarda le opere di Roberto Alborghetti alla pagina ACS Gallery Artsy all’indirizzo web: https://www.artsy.net/acs-galle…/artist/roberto-albrogehetti

In questa area web ACS Gallery Artsy ha esposto 15 lavori di Roberto: 13 sono foto astratte su tela e 2 collages. Tutte le opere fanno parte del suo progetto-ricerca “Lacer / actions”.

0 FSCN6369

Renèe LaVerne Rose, Roberto Alborghetti e l’artista internazionale Sergio Gomez

Roberto Alborghetti è un giornalista italiano, autore di numerosi libri e artista visivo. Ama la fotografia astratta. Ha raccolto finora circa 100.000 foto sulla decomposizione delle materie (manifesti pubblicitari, crepe naturali, graffi, corrosioni, installazioni industriali). Le sue foto sono riprodotte in copie uniche su diversi supporti (tele, stampe litografiche, alluminio, tessuti come sciarpe di seta). Ha esposto in Italia (Rocca  Aldobrandesca a Piancastagnaio, Toscana, Tempio romanico a Lenno, sul Lago di Como) a Londra e Nottingham (dove continua il grande successo di “The Ghost Bus Project”, progetto con Bartons Plc e ACT Group).

Informazioni sulla Galleria ACS

La Galleria ACS è ospitata in una delle località più famose del Centro Art / Museo Zhou B. di Chicago. La Galleria ACS offre una vasta gamma di opere di artisti contemporanei emergenti e consolidati. Renée LaVerné Rose è fondatrice, agente e curatore che presenta mostre di gallerie per artisti rappresentati e offre opere di artisti nazionali e internazionali, con mostre curate online. Ha fondato e creato anche la rivista ACS.

ACS Gallery assicura un servizio personalizzato per la propria clientela per investire in collezioni di opere d’arte. Arts & Cultural Strategies, Inc. (ACS) sta arricchendo la vita delle persone attraverso progetti di scambio artistico e culturale, promuovendo una fusione di artisti locali emergenti a livello internazionale, ampliando progetti internazionali di scambi culturali a beneficio della comunità mondiale degli artisti.

I TEMI DEL #LIBROFONINO NON VANNO IN VACANZA: GIOCHI E DIBATTITI AD ALBINIA DI ORBETELLO


 

GUEST WRITER: STEFANO ALBERTI

Grande riuscita per la Giornata “Tutti in Gioco con il Librofonino” che si è svolta lunedì 31 luglio presso il Villaggio Camping Voltoncino ad Albinia di Orbetello, Grosseto, nello stupendo scenario dell’Argentario. Giochi, idee e dibattiti attorno al libro “Pronto?Sono il librofonino / Un cellulare racconta storie di smombies, smartphones e cyberbulli”. L’iniziativa, promossa da I Quindici, dal Camping Voltoncino e da Osa Onlus,  è stata aperta da una gara di creatività che ha coinvolto bambini e ragazzi provenienti da tutta Italia, ospiti presso la struttura di Albinia. A loro è stata lanciata la sfida del Librofonino Game:  disegnare e immaginare i modelli prossimi venturi futuri del cellulare.I risultati sono stati davvero sorprendenti (ne riparleremo nei prossimi giorni). Un grazie agli animatori del Camping capitanati da Alessandro Mariotti.

E’ poi seguita la presentazione del libro, presso l’arena del Villaggio Campeggio. Insieme a Roberto Alborghetti, autore del libro “Pronto? Sono il librofonino”, sono intervenuti: Eleonora Moretti, illustratrice; la Dirigente Scolastica dell’IC di Albinia prof.ssa Roberta Capitini;  la docente Lea Bigiorini e il Presidente dell’associazione Culturale Osa Onlus Nicola Cirocco. L’iniziativa è stata seguita anche dall’emittente TV 9/Telemaremma, con la partecipazione della giornalista Francesca Ciardiello, che ha realizzato un bel servizio giornalistico.

Nell’incontro, in primo piano le tematiche e le problematiche sollevate da “Pronto? Sono il librofonino”: dalle chat di whatsapp al cyberbullismo, dalla privacy ai fenomeni, come i selfie estremi, al centro della stessa cronaca quotidiana e alla necessità che le famiglie si informino e prendano coscienza di tutto ciò. E’ stato un dibattito molto interessante, in piena estate e in una calda giornata di luglio. Anche perchè gli aspetti dell’educazione e della formazione non vanno mai in vacanza, nemmeno durante le vacanze.

TUTTO PRONTO AL VILLAGGIO CAMPING VOLTONCINO PER IL #LIBROFONINO DAY. GRANDE GARA A COLPI DI QUIZ


20170726_154226_resized - Copia

Tutto pronto al Villaggio Camping Voltoncino di Albinia di Orbetello, sull’Argentario (Toscana) dove lunedi 31 luglio andrà in scena il Librofonino Day, con una battaglia a colpi di quiz e, in serata, la presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino” e una cena maremmana obbligatoriamente senza cellulare.  Saranno questi i momenti-clou dell’ evento di domani, presso il Villaggio Camping Voltoncino, ad Albinia di Orbetello (GR), nell’incantevole scenario dell’Argentario.

“Tutti in gioco con il “librofonino” è il motivo conduttore che si snoderà attorno al libro di Roberto Alborghetti, “Pronto? Sono il librofonino”, edito da I Quindici, dove “un cellulare racconta storie di smombies, smartphones e cyberbulli”.
Già presentata nei mesi scorsi, con grande risposta del pubblico, in oltre sessanta incontri in giro per le scuole d’Italia, la pubblicazione sarà ora proposta nel contesto di una “giornata al mare”, dove spicca l’evento di una vera e propria gara di lettura, a suon di quiz. Ecco il programma:
Ore 15,30 : Librofonino Game, 1° campionato nazionale sul libro “Pronto? Sono il librofonino” riservato a ragazze e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. La partecipazione è gratuita, con premi messi a disposizione da “I Quindici”.
Ore 18.00 : Telefonini & Tecnologia: Ma siamo tutti smombies? L’uso del cellulare tra comodità e dipendenza. Incontro con Roberto Alborghetti, autore. Parteciperanno: Eleonora Moretti, Illustratrice; Roberta Capitini, Dirigente scolastico I.C. Albinia; Lea Bigiorini, Insegnante, Albinia; Don Antonio Scolesi, Parroco di Albinia; Nicola Cirocco, Associazione Culturale OSA Onlus. Sarà presente TV9.
Al termine:Cena Maremmana, con l’obbligo di non usare, per un paio di ore, il cellulare. I commensali saranno invitati a “lasciare a casa” il telefonino o a spegnerlo. Insomma, una serata detox per quanto riguarda suoneria e onde elettromagnetiche.
Il libro “Pronto? Sono il librofonono” è intanto già disponibile presso il negozio-spaccio da Katia presso il Camping Voltoncino di Albinia di Orbetello. La manifestazione è promossa da Camping Voltoncino, Osa Onlus, Parrocchia Maria SS. delle Grazie, I Quindici. Le iniziative sono aperte a tutti. Il Camping Voltoncino si trova sulla Strada Statale Aurelia 199.

Featured Image -- 16131

ECCO IL VIDEO PROPOSTO NEGLI INCONTRI DEL “LIBROFONINO”… FA PENSARE, O NO?


A grande richiesta, ecco uno dei contributi filmati che Roberto Alborghetti solitamente propone negli incontri di presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino”, I Quindici. “Are you lost in the world like me?” di Moby. Il cartoon è di Steve Cutts. Da vedere!

“PRONTO? SONO IL LIBROFONINO”: NE PARLA (DUE PAGINE) IL PERIODICO “VITA GIUSEPPINA”


VG Luglio 2017

Grande spazio nel numero di Luglio 2017 di “Vita Giuseppina” al libro “Pronto? Sono il librofonino”, di Roberto Alborghetti, edito da I Quindici. Un vivo ringraziamento a Mario Aldegani, Marina Lomunno e Gianlorenzo Rocchetti.

Già diverse scuole stanno prenotando gli incontri sul libro per il prossimo anno scolastico. Per contatti ed informazioni: dr. Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com .

“LIBROFONINO”: GRANDE FESTA D’ESTATE AL CAMPING VILLAGE “VOLTONCINO” ALL’ARGENTARIO


20170706_174322_resized

Il grande campionato sul “librofonino” è aperto a tutti. Basta presentarsi il 31 luglio, alle ore 15,30, presso il Camping Village “Voltoncino” ad Albinia di Orbetello (Grosseto), dove tra l’altro il libro è già disponibile presso il negozio-spaccio da Katia.  

“VAI NELLE STRADE, PRENDI I COLORI”: ECCO CHE COSA SI PUO’ FARE A SCUOLA CON LE “LACER/AZIONI”


 

Noicattaro (Ba): Esperienza-laboratorio per il progetto LaceR/Azioni con gli studenti dell’IC Gramsci-Pende ( Dirigente Scolastica Maria Rosaria Giannini). Roberto Alborghetti ha guidato gli allievi per le strade della città …a vedere e a documentare cose che nemmeno immaginiamo. Attività svolta svolta nell’ambito del progetto “Primavera della Legalità, Maggio 2017”. Ha collaborato Paolo Sandini.

 

“WE ARE SOCIAL”: ARTICOLO SU “PRONTO? SONO IL LIBROFONINO” DAGLI STUDENTI DELL’IC “DE NITTIS” DI BARLETTA


 

 

WE ARE SOCIAL
di Bellezza G., Bracco S., De Nicolò G., Piazzolla R., Rociola G., 1^H

Il telefono è uno di quei miliardi di oggetti che negli ultimi anni hanno rivoluzionato la nostra vita. Il problema è che molti, spesso, lo utilizzano in maniera impropria. Di questo si è parlato durante l’incontro con il giornalista Roberto Alborghetti, autore del libro “ Pronto? Sono il Librofonino “, presentato nella palestra della nostra scuola , il 3 Aprile 2017. L’evento è stato aperto dalle parole della Prof.ssa Rosalba Campese, referente del progetto “Biblioteca”, che ha evidenziato come il libro di Roberto Alborghetti sia un vero manuale per utilizzare al meglio uno strumento del quale non si può più fare a meno. Successivamente, il Dirigente scolastico, prof. Alfredo Basile, ha detto che il telefonino è uno strumento di lavoro indispensabile e potente nelle nostre mani, e ben presto soppianterà il computer.

In seguito alcuni di noi hanno letto le frasi più belle del libro “ Pronto? Sono il Librofonino“. Molto interessanti le statistiche forniteci dal giornalista circa l’utilizzo improprio dei cellulari. Vi è un allarme dei pediatri che hanno associato l’uso prolungato dei cellulari all’irritabilità degli studenti. Inoltre, una preoccupante epidemia di miopia, legata alle microonde emesse dall’oggetto, sta allarmando gli studiosi. L’incontro è stato un continuo interagire fra l’autore e noi alunni che siamo stati particolarmente coinvolti dal tema. Abbiamo anche discusso del fenomeno del cyberbullismo, piaga purtroppo diffusa tra noi giovani.

In conclusione, l’ incontro con Roberto Alborghetti è stato costruttivo e interessante, perché abbiamo compreso che il cellulare è uno strumento molto utile solo se utilizzato con buon senso e intelligenza. Pertanto ringraziamo il Dirigente e i nostri docenti per l’opportunità che ci hanno offerto, facendoci riflettere su una problematica di notevole interesse.

DE NITTIS TIMES
diretto da Anna Maria Damato
Secondaria I° “Giuseppe De Nittis”, Barletta

*

Volete promuovere un incontro-dibattito sui temi suggeriti dal libro “Pronto? Sono il librofonino”?  Per informazioni, contatti e ricevere una scheda dettagliata sui contenuti degli eventi, contattare: dott. Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com

 

ADOLESCENTI GIA’ CON LA GOBBA E MIOPI: DATI-CHOC NEGLI INCONTRI AD URGNANO PER IL #LIBROFONINO


 

“Adolescenti già con la gobba – come gli anziani – a causa della postura scorretta nell’uso dello smartphone. E ragazzi sempre più affetti da miopia, tanto che si parla già di epidemia”. I dati-choc dei più recenti studi nazionali

di osteopatia e pediatria diffusi a Urgnano (BG) nel corso dell’incontro di presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino” (I Quindici) presso la Sala Conferenze della Rocca. Con Roberto Alborghetti sono intervenuti la Dirigente scolastica Valeria Cattaneo (IC B.Colleoni), Iolanda Riseri (Assessore Comune di Urgnano) e la signora Bresciani, presidente dell’Associazione Genitori IC “B.Colleoni”. Un incontro avvenuto tra la grande partecipazione delle famiglie degli allievi dell’Istituto Comprensivo, che ha promosso l’iniziativa insieme al Comune di Urgnano e all’Associazione dei Genitori dell’Istituto Comprensivo. Coinvolti anche gli allievi, con due distinti momenti che hanno interessato i ragazzi dalle classi quinte della primaria alle terze della scuola secondaria di primo grado.

*

Per incontri di presentazione nelle scuole di “Pronto? Sono il librofonino”

contattare: Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com