ALL’I.C. CAPPONI DI MILANO IL SAFER INTERNET DAY CON “SOCIAL O DIS-SOCIAL?”


IMG-20190206-WA0012

L’incontro con genitori e docenti presso l’IC Capponi di Milano

Il Safer Internet Day – la giornata mondiale (5 febbraio) dedicata alla sensibilizzazione per una rete più sicura – è stata celebrata, a Milano, presso l’Istituto Comprensivo G.Capponi, diretto dalla prof.ssa Gabriella Conte, con distinti incontri per studenti, genitori e docenti. Al centro dell’iniziativa: i contenuti ed i temi del libro “Social o dis-social“, di Roberto Alborghetti, edito da Funtasy Editrice ed illustrato da Eleonora Moretti. La pubblicazione è infatti una “guida” per gli under 14 (e non solo) su quelle che sono le problematiche più urgenti e scottanti dell’uso responsabile dell’web. Negli incontri promossi dall’IC Capponi, Roberto Alborghetti ha posto l’accento sulle grandi opportunità che Internet e lo sviluppo digitale offrono oggi sul piano educativo, sociale, culturale. Ma nello stesso tempo ha evidenziato come la mancanza di formazione-informazioni adeguate comprometta l’uso responsabile della tecnologia, con conseguenze che sono ormai sotto gli occhi della cronaca quotidiana.

Ecco dunque i temi e le questioni della dilagante inciviltà digitale, della condivisione delle immagini, dei limiti di età per poter scaricare le app ed avere un profilo sui social, della sicurezza dei dispositivi digitali, degli effetti dell’elettromog, delle radiofrequenze e della luce blu sul sistema visivo. Richiamata poi la necessità dell’affiancamento dei genitori e delle problematiche connesse al cyberbullismo, alle chat dei gruppi scuola e, soprattutto, al tempo orario che può essere dedicato dai più giovani al consumo della tecnologia digitale (smartphone, tablet, play station) e agli aspetti collegati alla salute e al ben-essere personali (ritmi sonno-veglia, postura, epilessia fotosensibile). Una particolare sottolineatura è stata dedicata allo sport e all’attività ludica, da non dimenticare magari a vantaggio dell’isolamento digitale nella propria cameretta, fenomeno che anche in Italia sta crescendo in modo esponenziale, come conferma il fenomeno degli hikikomori, che non è solo questione del Giappone o delle popolazioni dell’Estremo Oriente.

Foto: Paolo Sandini.

Per incontri con l’autore e stage di formazione: funtasyeditrice@gmail.com

IMG-20190206-WA0010

Annunci

SAFER INTERNET DAY ’19: ALL’IC “CAPPONI” DI MILANO UNA GIORNATA PER LA RETE “SOCIAL” (E NON “DIS-SOCIAL”)


poster programma mi ic capponi

“Insieme per un internet migliore” è lo slogan che scandirà, il 5 febbraio, il Safer Internet Day 2019, la giornata mondiale che –  istituita nel 2004 dall’Unione Europea – vuole invitare istituzioni, enti, aziende e cittadini ad unirsi per creare una Rete più sicura per tutti, in particolare per i più giovani. E proprio martedi  5 febbraio, a Milano, la ricorrenza incrocia la presentazione del libro “Social o dis-social? / Misura il tuo modo di stare (bene) nella Rete”, che appunto tratta le tematiche dell’uso consapevole dell’web.  Infatti, l’evento avrà una sottolineatura particolare all’Istituto Comprensivo “Gino Capponi”, dove è promossa una giornata di riflessione con incontri che coinvolgeranno studenti, docenti e genitori, presso varie sedi dell’IC diretto dalla prof.ssa Gabriella Conte. Il programma ruoterà attorno al titolo del libro di Roberto Alborghetti, uscito per Funtasy Editrice e proporrà all’attenzione tematiche e problematiche che riguardano l’uso consapevole della tecnologia, da vivere come una grande opportunità e non come un’esperienza che può ostacolare il ben-essere personale. Ecco in sintesi il programma:

  • AULA TEATRO – SCUOLA PRIMARIA “DOMENICO MORO”, Via Pescarenico 6, ORE 9:00-11:00 Incontro per gli alunni delle classi Prime della Scuola Secondaria 1° “Gemelli”.
  •  AULA TEATRO – SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO “ANTONIO GRAMSCI” Via F. Tosi 21, ORE 11:30 – 13.30 Incontro per tutti gli alunni delle classi Prima, Seconda e Terza.
  •  AULA TEATRO – SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO “ANTONIO GRAMSCI”, Via F. Tosi 21, ORE 18:00, “NOI EDUCATORI AL TEMPO DI INTERNET”, Incontro per i docenti e per i genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Capponi”.

Gli incontri saranno introdotti dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Gabriella Conte. L’iniziativa è promossa dall’Istituto Comprensivo “G.Capponi” in collaborazione  con l’Associazione Genitori Ami.Ca.

“Social o dis-social”  si propone come una coinvolgente guida per accompagnare gli “under 14″(e non solo) nella navigazione dell’web. Prefato dal prof. Mario Morcellini (commissario nazionale Agcom), illustrato graficamente da Eleonora Moretti e stampato con il carattere Easy Reading – che facilità la leggibilità nei soggetti che vivono forme di dislessia, fenomeno che studi e ricerche collegano anche alla fruizione incontrollata del digitale già dalla tenera età – “Social o dis-social” risponde in modo concreto all’esigenza di informazione e formazione sulle tematiche dell’uso della tecnologia digitale.

Infatti, si leva insistente da molti genitori il grido d’allarme che riguarda i figli eternamente iper connessi sugli schermi di smartphone, tablet e play station, preda di chat e videogiochi che rubano sempre più tempi e spazi. Un’attrazione fatale che, appunto, comincia dai primi anni di vita e si consolida col passare degli anni, sino a diventare una vera dipendenza. Numerosi sono ormai i moniti provenienti dal campo medico, scientifico e pedagogico. Crescono con la voracità esponenziale del tempo trascorso sui social. Anche Tim Cook, il gran capo di Apple, e Tim Berners Lee, “padre fondatore” della Rete, parlano di overdose da connessione. Vi è dunque la necessità di fornire ai più giovani, e ai genitori, elementi e strumenti di lettura della realtà per capire se il web ci stia effettivamente rendendo più “dis-social” che “social”. Come appunto suggerisce il titolo del libro.

 

SAFER INTERNET DAY #2: ECCO I LAVORI DEGLI STUDENTI DELL’IC FROSINONE 1


Anche gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “Aldo Moro”, dell’IC Frosinone 1 (Frosinone), diretto dal prof. Lorenzo De Simonehanno vissuto una giornata di incontri con Roberto Alborghetti, riflettendo sui temi suggeriti dalle pagine di “Pronto? Sono il librofonino” (Edizioni I Quindici). L’iniziativa si è svolta nell’ambito del Progetto Lettura, coordinato dalla prof.ssa Paola Lombardi. Numerosi i lavori didattici realizzati sul tema delle nuove tecnologie e della sicurezza nella grande rete di Internet. Tanti e significativi i messaggi anti-bullismo, che sono stati veicolati da cartelloni, tabelloni, album e testi. Sono messaggi di grande attualità per il Safer Internet Day 2018 e per la Giornata che invita il mondo scolastico a riflettere e a prevenire ogni forma di bullismo.

SAFER INTERNET DAY #1: I MESSAGGI ANTI BULLISMO DELLA SCUOLA DI GIGLIO, IC VEROLI 2 (FR)


Nell’ambito del progetto lettura gli studenti dell’IC Veroli 2, Plesso di Giglio, Scuola Secondaria “Caio Mario” (Frosinone) hanno vissuto una giornata di incontri con Roberto Alborghetti dopo aver letto il libro “Pronto? Sono il librofonino” (Edizioni I Quindici). Numerosi i lavori e i prodotti didattici realizzati sul tema delle nuove tecnologie e della sicurezza nella grande rete di Internet. Tanti i messaggi anti-bullismo, che  sono di grande attualità in occasione nel Safer Internet Day 2018 e della Giornata che invita a riflettere sulle forme di bullismo nella scuola.