MILANO, VENERDI’ 31 MAGGIO ’19: “TUTTI SU PER TERRA” ALL’IC CAPPONI


CatturaIl prossimo 31 maggio 2019, a Milano, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Gino Capponi”, guidato dalla prof.ssa Gabriella Conte, andrà in scena una mattinata speciale: “Tutti insieme per l’Ambiente!”. Si terrà con inizio alle ore 11 presso lo stesso IC, alla Scuola secondaria di primo grado “Gramsci”, ma coinvolgerà l’intero quartiere e, speriamo, l’intera città. Ma non solo. Sarà lanciato e proposto, alle Scuole di tutta Italia, l’invito ad unirsi idealmente nella firma di un Grande Impegno: quello di rispettare l’Ambiente e di unire gli sforzi per garantire lunga vita al nostro Pianeta. Un impegno quanto mai urgente, che verrà sottoscritto concretamente, con la partecipazione diretta degli studenti. 

All’IC “Capponi” di Milano avrà ufficialmente luogo la firma del “patto” che si trova nelle pagine conclusive de LamiAgenda, il diario innovativo adottato dalle scuole italiane e anche dallo stesso IC “Capponi”. Un gesto che da Milano, ci auguriamo, possa estendersi anche al resto d’Italia, proprio attraverso le pagine de LamiAgenda che, quest’anno, era proprio dedicata al tema dell’Ambiente, “Tutti su per Terra!”.

Dunque, appuntamento a Milano il 31 maggio 2019. All’Istituto Comprensivo “Capponi”, insieme alla ds Gabriella Conte, stanno già lavorando docenti, alunni e famiglie per rendere speciale questo momento di fine anno scolastico. Da Milano verrà lanciato alle scuole di tutta Italia l’invito ad impegnarsi per essere “Tutti su per Terra!”. Da notare: il 31 maggio è venerdi, il giorno che ormai da mesi vede gli studenti di tante Nazioni scendere in piazza per chiedere ai leader del mondo di impegnarsi a favore dell’ambiente. 

DSCN0045

Lavoro degli allievi dell’IC Capponi di Milano

Annunci

TUTTI SU PER TERRA! / RACCOLTA DIFFERENZIATA: CONSIGLI PER LE VACANZE


In vacanza, ma senza dimenticare la raccolta differenziata: tra le buone abitudini da portare sotto l’ombrellone c’è anche il prendersi cura dell’ambiente! Tuttavia è bene partire preparati su quelle che sono le modalità e i giorni di raccolta dei rifiuti, o anche semplicemente il colore dei bidoni in cui gettare le diverse tipologie dei materiali post-consumo, che possono variare rispetto a quelle attive presso la propria residenza.

I temi dell’ambiente sono al centro della nuova edizione de LamiAgenda, l’innovativo diario scolastico, già disponibile.

Per questo motivo, il Consorzio Italiano Compostatori (CIC) ha stilato il vademecum per tutti coloro che sono in partenza: dopo il check della valigia, meglio fare un ripasso su come fare la raccolta differenziata in vacanza, per un’estate all’insegna della sostenibilità e la cura per l’ambiente.

 

1) Informarsi sulle modalità di raccolta. La prima cosa da fare, soprattutto qualora si prenda in affitto un appartamento per la villeggiatura, è informarsi sulle modalità di raccolta dei rifiuti, che possono variare rispetto a quelle della località di residenza: potrebbe ad esempio essere attiva la raccolta con il porta a porta, oppure con il cassonetto stradale, così come potrebbero essere differenti i colori utilizzati per diversificare i bidoni dell’immondizia. In questo caso è utile chiedere al locatore o contattare il comune o l’azienda di igiene urbana locale per essere informati sulle modalità di raccolta o sui giorni di passaggio dei mezzi. In questo modo, sarete sicuri di fare una buona raccolta differenziata e rispettare le regole.

2) Scarica l’app. Tanti comuni negli ultimi anni si sono fatti “smart” dotandosi di applicazioni per smartphone dedicate proprio alla raccolta differenziata, per segnalare dove buttare le tipologie di rifiuto, fornire i giorni di raccolta dei rifiuti presso le abitazioni, indicare l’ubicazione delle piattaforme ecologiche, informare sul lavaggio delle strade. Basta informarsi sul sito del comune di villeggiatura per scoprire l’app giusta da scaricare sul proprio telefono.

3) Il sacchetto giusto. I rifiuti organici vanno smaltiti utilizzando  i sacchetti in materiale biodegradabile e compostabile certificati a NORMA UNI EN 13432 in carta o in bioplastica. Per riconoscere un sacchetto conforme alla legge bisogna controllare se riporta la scritta “biodegradabile e compostabile” la dicitura dello standard europeo “UNI EN 13432:2002” e il logo rilasciato dall’ente di certificazione, come ad esempio il marchio “Compostabile CIC”. Da evitare assolutamente le buste di plastica tradizionale che per legge non possono essere utilizzate per la raccolta del rifiuto organico.

4) Dove lo butto? L’aumento nel consumo di frutta e verdura in estate porta ad una produzione elevata di rifiuti organici.  Con l’umido – ricorda il CIC – possono essere raccolti tutti gli scarti di preparazione dei cibi, sia di tipo vegetale che animale, mentre bisogna fare attenzione a non buttarci  mai materiali non compostabili come oggetti in vetro, metallo, plastica.

5) Sgocciolare i rifiuti. Prima di gettare i rifiuti organici nel sacchetto, si consiglia di sgocciolarli e di non pressarli: meglio ridurre a pezzetti quelli più voluminosi.

6) Stoviglie compostabili. In vacanza manca la voglia di lavare piatti e bicchieri o si organizzano scampagnate e pranzi al mare? Esistono in commercio stoviglie (piatti, bicchieri, posate) in materiale compostabile certificato (ai sensi della norma EN 13432) che possono essere trasformate in compost. Prima di raccogliere tali manufatti insieme all’umido verificate con il gestore o l’Azienda di raccolta se tale percorso è fattibile nel Comune in cui siete in vacanza.

7) Zero sprechi in cucina. Il caldo dell’estate può accelerare il deterioramento del cibo, aumentando non soltanto gli sprechi ma anche i cattivi odori in cucina. Per questo, il consiglio del CIC è quello di non esagerare negli acquisti per non ritrovarsi ad avere frutta e verdura in eccesso, e allo stesso tempo di mettere gli alimenti in luoghi freschi e al riparo dal sole.

8) Riutilizzare gli avanzi. Inoltre, prima di gettare gli avanzi nell’umido, si può pensare a come riutilizzarli: la frutta avanzata o troppo matura può essere l’ingrediente perfetto per una macedonia, mentre piccole quantità avanzate di verdura possono essere mischiate in un’insalata.
“Grazie ad una buona raccolta differenziata dei rifiuti organici si ottiene il compost, un fertilizzante naturale che può essere utilizzato ad esempio nell’orto, per una concimazione di fondo che favorisca un buon nutrimento per le piante”, ricorda Alessandro Canovai, presidente del CIC. Il compost può essere impiegato anche come fertilizzante per piantare alberi e arbusti nonché per la pacciamatura: permette il controllo della crescita delle erbe infestanti, favorisce il mantenimento di una giusta umidità del terreno e il reintegro di sostanza organica.

“LAMIAGENDA 2018/2019” E’ USCITA! E’ BELLISSIMA, QUADRATISSIMA, PRENOTATISSIMA!


E’ uscita! Ed è bellissima! LamiAgenda 2018/2019 è pronta! Tema di quest’anno “Tutti su per Terra!“. Un grande diario scolastico: quadrato, animato, con i testi in Easy Reading per la lettura facilitata e con tante pagine personalizzate per gli Istituti Scolastici (davvero numerosissimi!) che hanno prenotato. Sì, un piccolo capolavoro, anche di design, a partire dalla copertina, multicolore, in linea con il tema annuale del diario. Insomma, un diario che arriva a rinnovare il panorama dei diari scolastici. Un prodotto di altissima qualità, con copertina resistente e rinforzata. E nelle pagine personalizzate, tanti sconti per le famiglie! E ancora: la novità de LamiaCard, per ottenere agevolazioni presso esercizi commerciali. Nessun diario scolastico dà di più.

Felici per questo straordinario risultato editoriale: Roberto AlborghettiOscar Serra Paolo Sandini Giuseppe Catania Barbara Mascheroni Chiara Mascheroni Paola Braga I Quindici Marina Cortesi e Punto e Linea Walter Serra Andrea Serra . Un vivissimo “grazie” a tutte le scuole che quest’anno saranno insieme per dire “Tutti su per Terra!”.

5 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: MA SIAMO “TUTTI SU PER TERRA”?


Sta arrivando. Più bella e più interessante che mai. Sì, LamiAgenda tra poco farà in anteprima la sua comparsa e migliaia di studenti se la ritroveranno poi sui banchi di scuola a settembre, al rientro dalle vacanze. Il diario scolastico tutto nuovo, anche quest’anno, è stato richiestissimo e prenotatissimo. Numeri davvero da record. Come annunciato, il tema dell’edizione 2018/2019 è “Tutti su per Terra!”, riassunto ed interpretato da un copertina davvero straordinaria, essa stessa ad alto tasso ecologico, perchè realizzata da Roberto Alborghetti utilizzando pezzetti di carta straccia di manifesti pubblicitari deturpati. E lo ricordiamo, visto che tra qualche giorno, il 5 giugno, sarà celebrata la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Per info e contatti: sandinipaolo@gmail.com

20171011_172425 (3) (741x800)

 

A proposito di ambiente e sostenibilità, va ricordato che ogni anno in Italia si producono 7,6 tonnellate di CO2 pro capite, causati anche e soprattutto dai consumi domestici come il riscaldamento e il raffreddamento degli spazi interni, dove i vecchi serramenti giocano ancora un ruolo fondamentale in termini di dispersione di calore. A ricordarlo in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente è Sciuker, che da circa 25 anni progetta e produce finestre in legno vetro strutturale e in legno alluminio dal design Made in Italy ed ecosostenibile. Da sempre attenta all’ambiente e alla responsabilità sociale d’impresa, Sciuker ha rivoluzionato il settore grazie alla tecnologia brevettata Stratec, creando un sistema di infissi in grado di coniugare comfort, estetica ed efficienza energetica: per ridurre al minimo l’impatto ambientale senza rinunciare al design.

“TUTTI SU PER TERRA!”: DA LAMIAGENDA ALLA GIORNATA MONDIALE PER IL PIANETA


La copertina della nuova edizione de LamiAgenda. Il diario scolastico 2018/2019 sarà dedicato al tema “Tutti su per Terra!”. Per info, contatti e prenotazioni: sandinipaolo@gmail.com

Il 22 aprile è celebrata in tutto il mondo la Giornata per la Terra. Numerose le iniziative in programma, in Italia e nel resto del mondo. Al tema della salvaguardia del creato e del nostro ambiente di vita è dedicata, come noto, anche la nuova edizione de LAMIAGENDA, l’innovativo diario scolastico che sarà disponibile a settembre per le scuole che l’hanno prenotato. I temi del nuovo diario si integreranno in modo in modo efficace con lo spirito della celebrazione del 22 aprile. Tante, come detto, le attività in corso di svolgimento. In occasione della 48ma edizione della Giornata Mondiale della Terra, l’Earth Day Italia torna a Roma con “Villaggio per la Terra”, la manifestazione ambientale più partecipata sul territorio nazionale: cinque giorni di incontri, dal 21 al 25 aprile, per la presentazione di spettacoli, dibattiti e approfondimenti sul tema della sostenibilità che si terranno nel Galoppatoio di Villa Borghese.

Sin dal 2007 l’Earth Day Italia, la sede italiana dell’Earth Day Network di Washington, è la Ong che coinvolge ogni oltre un miliardo di persone per far crescere la sensibilizzazione verso la tutela del Pianeta e come ogni anno ripropone in Italia la Giornata Mondiale della Terra dell’Onu.

Al centro dell’evento di quest’anno ci sarà l’Agenda 2030 e i 17 “Sustainable Development Goals (SDGs)”,  ossia gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. In ognuna delle cinque giornate si affronterà in un talk-show ciascuna delle cinque aree tematiche che raggruppano gli SDGs: People, Planet, Prosperity, Peace, Partnership.

Il 22 aprile, il giorno riservato al “Planet”, sarà presentato “Obiettivo 2030”, il progetto ideato da ASviS e Earth Day Italia per diffondere la conoscenza dei 17 obiettivi: tramite una piattaforma elettronica sarà possibile per tutti gli interessati, appartenenti sia al settore pubblico, sia privato  che no-profit. condividere progetti, iniziative e mettere a disposizione materiali informativi (documenti video, immagini, etc.). In pratica, un “acceleratore della sostenibilità” che contribuirà nella divulgazione dell’informazione e nello stesso tempo nello  scambio di nuove idee a sostegno di uno sviluppo sostenibile.

TUTTI SU PER TERRA! / IL RAGAZZO CHE SALVERA’ GLI OCEANI DALLA PLASTICA


 

Questo video – davvero curioso e interessante – introduce al tema della nuova edizione  2018/2019 de LAMIAGENDA, disponibile a partire dalla Primavera 2018, edita da I Quindici. Come già annunciato, il tema sarà “Tutti su per Terra!” e presenterà un singolare viaggio tra notizie, fatti ed avvenimenti utili per capire l’importanza di compiere buone pratiche per l’ambiente. La copertina presenta un nuovissimo artwork – un collage di carta straccia recuperata dai manifesti pubblicitari deturpati – di Roberto Alborghetti. Anche questa immagine vuole esprimere il tema della nuova edizione del diario scolastico + innovativo che ci sia. Sono già in corso le prenotazioni da parte degli Istituti scolastici. Per info e contatti: sandinipaolo@gmail.com

LamiAgenda 2018/2019: la copertina, ormai inconfondibile.