NOVITA’!!!! SFOGLIA “DI-SEGNI & DI-SOGNI”, IL GRANDE ALBUM CON OLTRE 50 DISEGNI CREATI DALLE SCUOLE ITALIANE!


CLICCA E SFOGLIA DI-SEGNI & DI-SOGNI, IL GRANDE ALBUM 2013!

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Annunci
Galleria

AMICA ACQUA 2013: ANCORA UNA FOTOGALLERIA DEI BELLISSIMI LAVORI PERVENUTI ALLA 5A EDIZIONE DELLA GARA-RICERCA

Questa galleria contiene 28 immagini.


PASQUA A ROMA: 40.000 FIORI DALL’OLANDA PER LA PIAZZA PIU’ FAMOSA DEL MONDO


Davvero spettacolare, anche quest’anno, l’addobbo floreale di Piazza San Pietro, a Roma, in occasione delle celebrazioni pasquali, presiedute dal nuovo Papa Francesco. Per il 28° anno consecutivo è stato l’Ufficio Olandese dei Fiori a realizzare l’imponente show floreale, visto “in diretta” da circa 250.000 persone – i presenti al rito – e, grazie alle trasmissioni tv, da centinaia di milioni in tutto il mondo. Nell’allestimento dominavano i colori papali, bianco e giallo. Le varietà maggiormente rappresentate sono state rose bianche (3.000), narcisi (10.000 di vari colori più 6.000 gialli) e lilium (600). Oltre, ovviamente, agli immancabili tulipani, ben 20.000 di varie tonalità.

Complessivamente circa 40.000 tra piante, rami fioriti e fiori recisi sono stati utilizzati per addobbare piazza San Pietro, la scalinata e la loggia centrale. Quella che ormai è una tradizione iniziò nel 1985 quando al fiorista olandese Nic van der Voort venne offerta l’opportunità di andare a Roma per curare gli addobbi in occasione della beatificazione del sacerdote olandese Titus Brandsma e poi per la Pasqua del 1986. Nel 1989 Giovanni Paolo II ringraziò in olandese per i fiori. In questi decenni la presenza dei fiori e delle piante dall’Olanda è diventata una presenza fissa ed attesa. Ed anche domenica scorsa, sapienti mani e una grande creatività hanno reso ancor più bella la piazza più famosa del mondo.  

FOTO DI CHARLES LANSDORP

UFFICIO OLANDESE DEI FIORI

***

 

NARCISI, LILIUM, ROSE, TULIPANI, CHE SPETTACOLO

 Addobbando la Piazza San Pietro per il 28 esimo anno consecutivo, il settore dell’orticultura olandese è fiero di presentare una selezione celebrativa della sua produzione di fiori da bulbo , alberi e piante da giardino , verdi e fiorite , grazie al  processo di crescita speciale che permette ai fiori ed alle  piante di raggiungere il massimo dello  splendore floreale proprio alla festa della Santa Pasqua . Le composizioni di fiori recisi sono state realizzate da un piccolo team di specialisti ,venuto dall’Olanda per l’occasione ; alcuni di fioristi partecipano a questa missione dall’ inizio, ormai più di 25 fa . Quest’anno due di loro ,Aad van Uffelen e Paul Deckers, sono stati eletti a sostituire il capo storico dei designer Charles van der Voort , impedito quest’anno di presenziare a Roma per una temporanea indisposizione fisica.

Narcisi

Due fiori da bulbo, . di due famiglie diverse , rappresentano i colori bianco e giallo in  particolare . Sulla scalata che porta all’altare , il giallo è rappresentato dai narcisi, della varietà tete à tete  . Il nome deriva dal fatto che ogni stemma ha almeno due fiori, che assomigliano a due piccole teste che,  quando si muovono nel vento , sembrano a parlare l’una con l’altro. . Questi narcisi nani, veri ambasciatori della primavera , trovano la loro posizione ideale sui gradini larghi e circolari ; con 6000 vasetti messi in riga , conferiscono un senso di primavera alla piazza , sottolineando, allo stesso tempo, le linee armoniose della sua architettura .

Lilium 

Sui terrazzi ai lati della  scala , sono posizionati i Lilium , bianchi e gialli. Bulbose con fiori ad ombrella , con profumo delicato , gli sono stati attributi connotazioni di pace, purità, innocenza, virginità , che ha fatto del fiore il simbolo del potere (divino) nel  primo medioevo , e per quello può essere trovato nella araldica di famiglie nobili e reali di quei tempi .

Giardini  di primavera

Intorno all’altare  sono cresciuti piccoli giardini colorati di tulipani, narcisi e hiacinti in un trepudio di colori ,accanto a piante da giardino come Rhodondendro,  ,Azalea, Prunus ,Viburnum , ed alberi come la betula, l’Acer, il Morus Alba a la Robinia ,  Laburnum e Wisteria che fanno da sottofondo per le composizioni floreali dove le Rose bianche Avalanche  in abbinamento con le Delphinium rosa e lillà   prevalgono, insieme con i rami della Forsythia ed i ciliegi in fiore . Sull’ altare troviamo composizioni in varie tonalità del bianco , con rose ,lilium, e rami fioriti .

Loggia

La Loggia centrale  della benedizione Urbi ed Orbi è ornato con rose bianche , Lilium ed Anthurium , insieme alle orchidee Vanda bianche ,insieme alle  sfumature verdi di Aspidistra e  Tillandsia , inquadrando la Benedizione in un riposante , e pur vigoroso cornice di fiori primaverili.

“VERDE LIBERA TUTTI”: SETTE GIORNI PER …LAVORARE CON LA NATURA (15-21 APRILE ’13)


immagine campagna com. stampa

Basterà un gesto, magari piccolo, ma se è vero che “l’unione fa la forza”, alla fine della settimana 15 – 21 aprile la differenza sarà comunque evidente. 

Questa è l’ambizione di Verde libera tutti, il progetto fortemente voluto da Promogiardinaggio e che finalmente si prepara a vedere la luce; sette giorni in cui gli appassionati di natura, i pollici verdi per vocazione o chiunque abbia semplicemente voglia di riqualificare un’area degradata, un’aiuola abbandonata o una terrazza dimenticata potrà rispondere alla “chiamata alle zappe” dell’Associazione impegnata nella diffusione dell’amore per il verde e la natura.

 

L’idea

Una settimana di movimentazione collettiva allo scopo di realizzare dei concreti gesti verdi per migliorare l’ambiente intorno a noi. Da Milano, dove prenderà il via, fino a raggiungere tutte le località sensibili ai problemi di degrado, alla mancanza di verde pubblico e privato, alla necessità di circondarsi di natura come espressione di maggiore armonia.

 

L’ambizione

Coinvolgere il maggior numero possibile di persone, rendere virale il messaggio positivo che vuol veicolare il progetto e trasformare l’appuntamento con la settimana del “fare verde” una consuetudine anche per gli anni a venire.

 

Il promotore

Promogiardinaggio, l’associazione nata nel 2008 e dalla sua fondazione impegnata in progetti divulgativi della cura del verde e coinvolgenti attraverso attività pratiche anche per i più giovani. L’importanza del progetto Verde libera tutti è stata riconosciuta da importanti realtà italiane come Legambiente, AIGC (Associazione Italiana Centri Giardinaggio) e Ambienteacqua che hanno deciso di condividere l’evento.

 

Il coinvolgimento

Milano ha il ruolo di “cuore verde” del progetto. Il capoluogo lombardo sarà protagonista di un momento di aggregazione generale e  aperto a tutti. L’intera cittadinanza è invitata ad aderire all’iniziativa attraverso interventi di vario genere che avranno come scenario gli spazi pubblici, privati, i giardini scolastici, le aree aziendali.

 

 

 

I supporti

Per divulgare l’iniziativa, per rendere fruibili a tutti i particolari del progetto, le modalità e possibilità di partecipazione, ma anche per fornire idee e suggerimenti, Promogiardinaggio ha attivato tutti i canali social realizzando un sito internet –  www.verdeliberatutti.org –  aprendo una pagina Facebook –  www.facebook.com/verdeliberatuttie un canale twittertwitter.com/verdelibera – dove seguire step by step tutti gli sviluppi con l’approssimarsi della settimana 15 – 21 aprile e interagire con la comunità che si andrà a formare.

Inoltre, nel corso delle giornate dedicate a fare verde, l’Associazione metterà a disposizione per alcuni interventi in città tutto il materiale necessario (attrezzi, sementi, bulbi) e l’esperienza di personale qualificato a fornire consigli e informazioni riguardo a tecniche, metodi e scelte più idonee relativamente all’area interessata.

 

E’ un progetto nel quale crediamo e al quale abbiamo dedicato molte energie” spiega Luca Pelliciari presidente di Promogiardinaggio. “Pensiamo che il modo migliore per creare e sviluppare una coscienza verde sia coinvolgere attivamente le persone, rendendole protagoniste e non solo spettatrici di azioni eco sostenibili”.

 

Quello che Promogiardinaggio si aspetta dalla settimana di verde collettivo è di gettare le basi per rendere il nostro Paese un luogo più curato, più vicino ai virtuosi e numerosi esempi degli standard europei.

 

 

“LA PIANTA CHE MI PIACE”: NICOLO’ E VALENTINA IN SOGGIORNO-PREMIO AL “VILLAGGIO FAISECH”


Una mattina la mamma, aprendo il computer, ha trovato una bellissima comunicazione: mio fratello Nicolò ed io avevamo vinto il premio al concorso “LA PIANTA CHE MI PIACE” organizzato dal mensile per la scuola “OKAY” con l’Ufficio Olandese dei Fiori. Il premio? Una vacanza-esperienza al bellissimo “Villaggio Faisech” di Gaverina Terme, Bergamo.

Siamo stati felicissimi, abbiamo comprato sacco a pelo, borraccia e pila e abbiamo preparato gli zaini.

Il 22 luglio siamo arrivati a Gaverina dove siamo stati accolti dalle animatrici che subito … ci hanno messo al lavoro : disegni e giochi.

Le camere da letto eranno divise tra maschi e femmine.

Il giorno dopo abbiamo visitato il parco con un esperto che ci ha illustrato le piante che vedevamo. Tutto molto interessante, visto che avevamo partecipato alla “Pianta che mi piace” ed ne avevamo disegnate alcune.

.

Il 3° giorno abbiamo fatto una nuova esperienza: con Simona abbiamo preparato la marmellata di pesche, albicocche e percocche e dei biscotti.

Il 4° giorno per motivi familiari, sia io che il mio fratellino siamo dovuti tornare a casa ma siamo certi che non dimenticheremo questa esperienza.

 Valentina Amore

UNA PIANTA IN CLASSE AIUTA L’APPRENDIMENTO: I RISULTATI DI UNA RICERCA TRA LE SCUOLE IN OLANDA


Air so Pure” ha effettuato una singolare ricerca tra le scuole olandesi a cura del dott. John Klein Hesselink della TNO e del prof. Bert van Duijn della Fytagoras Plant Science. I risultati hanno dimostrato che la presenza di piante nelle classi ha un’azione benefica e che  determinate piante svolgono una forte azione depuratrice dell’aria, con la conseguenza che la produttività e la concentrazione sul posto di lavoro aumentano e l’ambiente di lavoro diventa anche più piacevole.

La ricerca ha interessato quattro scuole dove sono stati studiati gli effetti delle piante depuratrici di “Air So Pure”.  Inizialmente in tutte le 12 aule delle quattro scuole di Leida, Gouda e L’Aja è stato studiato il clima degli ambienti interni, il livello di concentrazione e il rendimento scolastico dei bambini. L’ esperimento è durato 10 settimane. I livelli di CO2, di umidità dell’aria, la temperatura e l’inquinamento dell’aria sono stati costantemente registrati. Sui bambini sono stati condotti dei test che hanno permesso di approfondire l’analisi della concentrazione e del rendimento scolastico. Il test comprendeva anche domande sulla salute. Nella seconda fase dello studio, in 8 delle 12 aule sono state sistemate delle piante depuranti. Per 16 settimane sono state effettuate di nuovo le stesse misurazioni. Al termine è stato condotto un test sulla concentrazione e il rendimento scolastico degli alunni. Il test ha valutato nuovamente anche il loro stato di salute.

Ed ecco i risultati. Nelle aule in cui ci sono piante, dov’è regolarmente presente un’illuminazione PAR sufficiente (>15), sono dimostrabili i seguenti effetti benefici:

  1. riduzione dei CO2 del 10-20%

  2. azione depuratrice delle piante, disgregazione di “odori stantii” nel giro di 45 minuti fino alla loro eliminazione completa

  3. diminuzione dei problemi di salute del 7%

  4. aumento della creatività e punteggi più alti del 20% nell’esecuzione di compiti e test (nel test di crittografia è stato ottenuto un punteggio più alto del 35%)

Al termine della ricerca, i bambini delle scuole aderenti al progetto hanno visitato il Westland e le serre dove si producono le piante di Air So Pure. Nelle scuole è stato distribuito anche del materiale didattico che spiega i benefici e l’importanza di tenere le piante in casa, in ufficio e a scuola.

“POLLICINO VERDE 2011/2012 : 1° PREMIO ALL’ICS “BATTAGLIA” DI FUSIGNANO (RA); 10 LE MENZIONI D’ONORE


La giuria di Pollicino Verde si è riunita come ogni anno per eleggere il vincitore della gara di creatività indetta da Viridea Educational. La scelta non è stata facile: mai come per questa V edizione  il livello degli elaborati ricevuti è stato così alto, sia per la qualità dei risultati che per l’impegno dimostrato nella realizzazione di lavori di gruppo articolati e complessi.

Tra tutti i disegni, collages, ricerche e pop-up ricevuti la giuria ha infine decretato all’unanimità come vincitore l’Istituto Comprensivo Luigi Battaglia di Fusignano, in provincia di Ravenna. I ragazzi di questo istituto, dai bambini della Scuola dell’Infanzia ai ragazzi della Secondaria di primo grado, hanno collaborato sotto la guida dei propri insegnanti alla costruzione di un vero e proprio libro sulla “natura in tutti i sensi”. Il contributo di ogni ragazzo è stato valorizzato con immagini, ricerche e approfondimenti a testimonianza dell’attività didattica svolta in classe sul tema della natura, anche attraverso i kit Pollicino Verde ricevuti.

L’istituto riceverà in premio, all’inizio del prossimo anno scolastico, una fornitura completa di materiali utili per la realizzazione di un grande orto didattico: semi, attrezzature, libri di approfondimento e tutto il necessario per vivere nuove esperienze alla scoperta della natura.

MENZIONI D’ONORE

La giuria di Pollicino Verde, accanto al progetto risultato vincitore, ha individuato anche dieci elaborati particolarmente meritevoli per l’impegno dimostrato, il numero di classi partecipanti o la qualità dei lavori inviati.

Queste scuole riceveranno quindi nelle prossime settimane una speciale Menzione d’Onore, come riconoscimento ufficiale. Oltre alle menzioni, Viridea Educational invierà a questi dieci istituti anche il volume “Il giardino delle farfalle” come spunto per altre attività didattiche sul tema dell’ambiente e della natura.

Ecco l’elenco delle scuole che riceveranno la Menzione d’Onore di Pollicino Verde:

Scuola dell’Infanzia “G. Rodari” di Cologno Monzese (MI)

Scuola Media “G. Bellavitis” di Bassano del Grappa (VI)

Scuola Primaria “S. G. Bosco” di Cassola (VI)

Scuola Secondaria “Buonsanto – Meo” di San Vito dei Normanni (BR)

Istituto Comprensivo “Modugno – Rutigliano” di Bitonto (BA)

Scuola dell’Infanzia “Istituto Sacro Cuore” di Casale Monferrato (AL)

Scuola dell’Infanzia “Don A. Locatelli” di Stezzano (BG)

Scuola primaria via Magreglio, Milano

Scuola primaria “G.  Barbarigo” di Liedolo di Zenone degli Ezzelini (TV)

Dir. Didattica 70° circolo di Ponticelli (NA)

ARRIVEDERCI A SETTEMBRE!

Pollicino Verde vi augura Buone Vacanze e vi dà appuntamento a settembre per un nuovo progetto didattico all’insegna della voglia di natura. Anche se i dettagli sono ancora top secret, vi anticipiamo fin da ora che anche per il prossimo anno scolastico Viridea Educational tornerà a proporre una nuova iniziativa per coinvolgere le scuole di tutta Italia in un percorso di approfondimento dedicato all’ambiente che ci circonda.

Per essere sempre aggiornati sulle iniziative di Pollicino Verde, non perdete di vista la sezione Educational del sito web http://www.viridea.it!