“SOCIAL O DIS-SOCIAL?”: INCONTRO A RIVOLTA D’ADDA (CR) SULLE SFIDE DELLA RETE


Il maltempo non ha frenato la partecipazione della gente, nella serata di venerdi 1° febbraio, all’incontro programmato a Rivolta d’Adda (CR) sui temi del libro “Social o dis-social?“. Promosso per la Settimana dell’educazione dall’ Oratorio S.Alberto-Rivolta d’Addacon il patrocinio del Comune di Rivolta d’Adda e in collaborazione con Suore Adoratrici del SS. Sacramento l’incontro si è svolto presso la Sala “Oriana Fallaci”.

Insieme a don Luca Bosio, direttore dell’Oratorio e coordinatore della serata, sono intervenuti educatori, docenti, genitori, catechisti e semplici cittadini. Presenti anche il parroco don Dennis Feudataried un gruppo di suore dell’Istituto fondato da S.Francesco Spinelli, la cui testimonianza è rinnovata a Rivolta anche attraverso la presenza di una realtà importante come Casa Famiglia che opera nel sociale e sul territorio. E’ appunto dal valore oggi dei “legami sociali” che Roberto Alborghetti ha mosso il suo intervento, sviluppato attorno ai temi portanti del libro “Social o dis-social?”, Funtasy Editrice, una vera e propria “guida” sull’uso consapevole delle tecnologie digitali e delle reti sociali, corredata da schede di autovalutazione di grande utilità per mettersi alla prova sul modo in cui si sta nella Rete.

Grande attenzione è stata posta sulle questioni della inciviltà digitale, della condivisione delle immagini, dei limiti di età per poter scaricare le app ed avere un profilo sui social, della sicurezza dei dispositivi digitali, degli effetti dell’elettromog, delle radiofrequenze e della luce blu sul sistema visivo. Richiamata poi la necessità dell’affiancamento dei genitori e le problematiche connesse alla postura, all’epilessia fotosensibile, alle chat dei gruppi scuola e, soprattutto, al tempo orario che può essere dedicato dai più giovani al consumo della tecnologia digitale (smartphone, tablet, play station).

Una particolare sottolineatura è stata dedicata allo sport e all’attività ludica, da non dimenticare magari a vantaggio dell’isolamento digitale nella propria cameretta, fenomeno che anche in Italia sta crescendo in modo esponenziale: “Stiamo andando verso un tipo di società che vuole i giovanissimi aspiranti hikikomori?”. Grande l’attenzione del pubblico. Non sono mancate le domande rivolte all’autore, che non ha infine mancato di autografare le copie del libro.

Fotogalleria con le immagini scattate da Filippo Corsini.

Per incontri con l’autore e stage di formazione: funtasyeditrice@gmail.com

Annunci

SOCIAL O DIS-SOCIAL? / GOOGLE: MA QUANTO COSTANO LE PAROLE IN RETE!


Attraverso Google è possibile disegnare le tendenze di cosa gli internauti cercano in rete. Digitare parole sulla sua piattaforma, come forse si sa, si tramuta in un grande affare economico. Se ne parla anche nel libro “Social o dis-social?“, Funtasy Editrice. Ora, SEMrush, piattaforma SaaS per la gestione della visibilità online, ha condotto uno studio dedicato alle ricerche più frequenti in Italia nel 2018 e ha fornito anche i dati relativi alle parole chiave (keywords) più costose,quindi su quelle che le società e le imprese sponsorizzano di più per aumentare la loro visibilità.
In base al report, possiamo dire che gli italiani cercano soprattutto i voli delle aziende aeree low cost. I leader assoluti nella categoria Sport sono calcio e moto. Le squadre più cercate sono, come è immaginabile, Juventus, Inter e Milan.
Oggi tutti hanno un account di posta elettronica, con cui si è sostituito la posta normale. Vediamo quali sono i servizi a cui sono più abituati gli italiani: al primo posto delle ricerche troviamo la mail di Libero, invece Google è in seconda posizione.
Porno è una categoria con ricerche totali molto alte rispetto alle altre categorie – tranne social. ll mondo dell’e-commerce è sempre più competitivo e risulta una sfida per le aziende, costringendole ad adattare le loro strategie di marketing a un mercato in continuo cambiamento. Per gli e-commerce più cercati in Italia il leader assoluto è Amazon. Nella categoria Moda i 2 brand sportivi Adidas e Nike sono in cima alla classifica.
Parlando di banche, Unicredit è leader senza concorrenti di spicco – si può dire che è una delle banche a cui gli italiani sono più fedeli. I personaggi famosi più cercati del 2018? Fabrizio Frizzi, Cristiano Ronaldo, Chiara Ferragni, Valentino Rossi e Francesco Monte.
Automobili: la Ferrari è una delle auto più cercate in Italia – interessante vedere la statistica di quelle più comprate. Vediamo un attimo le keyword in cui le aziende investono di più. Un nostro clic sulla pubblicità costa all’azienda in media 40 dollari.
google + cercati e costosi 2
google + cercati e costosi

“SOCIAL O DIS-SOCIAL?”: MISURA IL TUO MODO DI STARE (BENE) NELLA RETE


La guida per “under 14” (e non solo) su come usare la rete e i social in modo responsabile in rapporto anche al benessere personale. Con 13 schede di autovalutazione. Tra i temi: la condivisione delle immagini, il tempo orario trascorso on line, la postura da smombie, la luce blu, radiofrequenza e onde elettromagnetiche, cyberbullismo e tanto altro ancora. Un libro di Roberto Alborghetti, illustrazioni di Eleonora Moretti, coordinamento di Paolo Sandini. Prefazione del prof. Mario Morcellini, Commissario AGCOM. Funtasy Editrice. Per info, incontri con l’autore e stage di formazione: funtasyeditrice@gmail.com