SOCIAL (E NON DIS-SOCIAL) / L’AGCOM APPROVA LE NUOVE NORME CONTRO L’ “HATE SPEECH”


“Stop Hate Speech”. Basta parole di odio. Due giorni fa l’AGCOM ( Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni) ha approvato nuove norme finalizzate a combattere forme di discriminazione basate sulla costruzione e diffusione di stereotipi, nonché di generalizzazioni decontestualizzate di singoli episodi di cronaca che ledono la dignità di singole persone. Al via anche una campagna di sensibilizzazione. 
 

 

Il Consiglio dell’Autorità, relatore Antonio Nicita, ha approvato nuove ‘Disposizioni in materia di rispetto della dignità umana e del principio di non discriminazione e di contrasto all’hate speech‘. Il Regolamento, contenuto nella Delibera 157/19/CONS, è stato preceduto da una consultazione pubblica alla quale hanno partecipato le associazioni di settore, rappresentanti della società civile e delle imprese. Viene ritenuto fondamentale il contributo dell’Ordine dei giornalisti, così da arrivare alla definizione di una procedura di confronto permanente sulle iniziative dell’Autorità. E per le piattaforme online è stata introdotta una co-regolazione in attesa della trasposizione della riforma SMAV – Servizi media audiovisivi, per la quale esiste una direttiva comunitaria.

Con la nuova normativa, Agcom intende fornire un quadro più definito di norme finalizzate al contrasto alle espressioni d’odio, secondo i principi delle normative italiane ed europee in materia volti a contrastare forme di discriminazione basate sulla costruzione e diffusione di stereotipi, nonché di generalizzazioni decontestualizzate di singoli episodi di cronaca che ledono la dignità di singole persone.

Il regolamento stabilisce, secondo quanto previsto dall’art. 32, comma 5, del decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, i principi e le disposizioni cui devono adeguarsi i fornitori di servizi media audiovisivi e radiofonici soggetti alla giurisdizione italiana nei programmi di informazione e intrattenimento per assicurare il rispetto della dignità umana e del principio di non discriminazione e contrasto alle espressioni di odio. Restano ferme le attribuzioni dell’Ordine dei giornalisti di cui al combinato disposto della legge n. 69/1963 e del D.P.R. n. 137/2012, relativamente ai propri iscritti. Per quanto concerne la nuova direttiva europea sui servizi media audiovisivi, che estende alle piattaforme di condivisione di video online alcuni obblighi in materia, l’Agcom promuove, coordina e indirizza l’elaborazione di codici di condotta di co-regolazione con tali piattaforme.

In tema di contrasto all’hate speech, l’Autorità ha predisposto un video a carattere istituzionale disponibile sul sito agcom.it e sui propri canali social. Cliccando su questo link è disponibile il testo del Regolamento recante ‘Disposizioni in materia di rispetto della dignità umana e del principio di non discriminazione e di contrasto all’hate speech.

OKAY! : ECCO LA NEWSLETTER DI MAGGIO 2019! SFOGLIA E SCOPRI LE INIZIATIVE DEL MOMENTO!


Iniziative sorprendenti per Scuole intelligenti! Scopri un mondo di attività e di opportunità per la tua scuola. Giochi, concorsi, gare di creatività. Anteprime su LamiAgenda. Notizie su AlbumOne. E ancora: Primi in Sicurezza, Poesie per i Nonni,Ti parlo della mia Famiglia. E le anticipazioni del nuovo fantastico Nintendo Labo!!! Tutto in Okay!

BELLISSIMO COMPITO PER LE VACANZE: SCRIVI UNA POESIA PER LA FESTA DEI NONNI


Festanonni Copia

POESIE PER I NONNI 

“UN FIORE PER VOI – UN ALBERO PER I NIPOTI”

XX Edizione

Iniziativa poetica nazionale per ragazzi e ragazze delle Scuole primarie e Secondarie (1° grado) promossa in occasione della “Festa dei Nonni” (2 ottobre). Premiazione il 27 ottobre 2019 a Piancastagnaio, sul Monte Amiata (Siena).

  • “Un Fiore per Voi”, l’iniziativa poetica dedicata alla Festa dei Nonni, torna per la XX edizione, promossa da OKAY!, in collaborazione con il Comune di Piancastagnaio (SI), la Pro Loco, l’Associazione Pianoscenico e l’Emeroteca di Piancastagnaio (SI) nell’ambito di Penne e Video Sconosciuti e del progetto “Dialogo tra generazioni – Memoria per il futuro”.  
  • “Un fiore per voi Nonni… Un albero per i Nipoti” è rivolta alle scuole primarie e secondarie (primo grado) di tutta Italia. L’iniziativa è promossa in occasione della FESTA DEI NONNI. La sua finalità è quella di aprire un dialogo, con la poesia e il disegno, tra le persone anziane e le nuove generazioni. Si invitano ragazzi e ragazze a parlare dei propri nonni, raccontando momenti ed esperienze che mettono in rilievo il dialogo tra le generazioni ed il valore della memoria condivisa.
  • Non è vincolante la condizione di citare o descrivere, nelle composizioni, un fiore od un albero, che sono solo suggeriti simbolicamente come elementi universali che rappresentano realtà come l’amore, l’amicizia, la simpatia, il rispetto e la stima.
  • Le poesie, composte secondo stili ed espressioni diverse, anche corredate da disegni, dovranno pervenire ad OKAY! entro il 20 settembre 2019. Ogni poesia dovrà riportare nome, cognome, indirizzo, numero telefonico dell’autore e/o della scuola di appartenenza e dell’insegnante referente. Va indicato anche l’indirizzo e-mail della scuola (o dell’insegnante).
  • Se in copia cartacea vanno inviate al seguente indirizzo in duplice copia: OKAY! presso  I NUOVI QUINDICI, VIA T.TASSO 10, 24020 GORLE (BG). 
  • Si suggerisce di inviare le poesie SOPRATTUTTO in formato elettronico, in copia unica su file word o pdf. L’indirizzo e-mail è: okayredazione@gmail.com  
  • Le poesie potranno anche essere inviate anche attraverso la pagina del Gruppo Facebook “Noi siamo Okay!”.
  • Una giuria selezionerà i premiati; le decisioni della giuria sono insindacabili. I vincitori saranno avvertiti a mezzo posta elettronica. Le poesie premiate avranno l’onore di essere pubblicate sul sito di OKAY! e declamate nel corso dell’evento finale di “Un fiore per i Nonni … Un albero per i Nipoti” .
  • La cerimonia di premiazione si terrà nell’ambito degli eventi promossi per “Penne e Video Sconosciuti”, in programma a Piancastagnaio (SI) presso il Teatro Comunale, domenica 27 ottobre 2019 (ore 10,30). Ai premiati di “Un fiore per i Nonni … Un albero per i Nipoti” sarà rilasciato attestato di partecipazione, calendario personalizzato, albero da mettere a dimora, gadgets degli sponsor e pubblicazioni.
  • Per ogni informazione: okayredazione@gmail.com

 

 IL SITO UFFICIALE DI OKAY!

NOI SIAMO OKAY! SU FACEBOOK

Penne e Video 2019 - Copia

20170519_213422

SOSTIENI IL PROGETTO

SORPRESE NELLA CATTEDRALE DI SIENA: E L’ANTICO AFFRESCO RIVIDE LA LUCE


Affresco

Gli interventi di regolare controllo e di pronto intervento sulle strutture e sugli antichi manufatti artistici ripagano sempre, perché consentono di prevenire catastrofi, permettono di attuare restauri migliorativi e persino di fare nuove scoperte di particolare rilievo per la storia del duomo.

Ciò è accaduto anche in questi giorni nel lavoro quotidiano, silenzioso e competente delle maestranze chiamate in causa, per montare un ponteggio con professionale celerità, che ha permesso di smontare da due altari marmorei della navata destra le importanti pale d’altare con l’Estasi di San Francesco di Sales, dipinta dal senese Raffaello Vanni (Siena, 1595-1673), e con lo Sposalizio mistico di Santa Caterina da Siena, dovuta al fiorentino Pietro Dandini (Firenze, 1646-1712).

L’operazione consentirà di restaurare le monumentali strutture architettoniche, che mostrano una gran sofferenza strutturale per le infiltrazioni di acqua dalle coperture durate troppo a lungo nei secoli, ma di recente arrestate dai debiti interventi di bonifica.  Contemporaneamente al lavoro di carattere edile e di pulitura dei variegati marmi policromi degli altari, potrà essere fatto anche il necessario intervento sulle tele, che appaiono sostanzialmente bene conservate, ma coperte da molta sporcizia e velate da una vernice ormai troppo ingiallita, che può risalire all’intervento generale di restauro attuato all’aprirsi dell’Ottocento, per porre rimedio ai guasti apportati dal terremoto del 1798.

Si potrà così tornare a vedere la chiara tavolozza che il Vanni predilesse per il suo dipinto. Con una vorticosa composizione il pittore immaginò una mistica apparizione della Vergine a San Francesco di Sales (Thorens in Savoia, 1522 – Lione, 1567), il famoso predicatore e vescovo di Ginevra, che era riuscito a riportare nel seno della chiesa cattolica tanti calvinisti di quella città. Fu papa Alessandro VII Chigi (Siena, 1599 – Roma, 1667) a volere questa raffigurazione, per dimostrare la venerazione verso Francesco di Sales, da lui fatto beato nel 1661 e poi canonizzato nel 1665. L’altare porta infatti lo stemma del papa e quello del cardinal nipote Flavio Chigi, che fece terminare l’impresa di questa cappella.

Nell’adiacente altare del cardinale e arcivescovo di Siena Celio Piccolomini (Siena, 1609-1681) è un’importante testimonianza della pittura fiorentina, collocata nel 1679. Pier Dandini vi dimostra tutto il suo estro barocco, nell’illustrare il matrimonio mistico di Santa Caterina da Siena. Con tale figurazione si volle cambiare la titolazione dell’altare, che in precedenza era dedicato a Sant’Antonio abate.

Rimuovendo questa grande pala d’altare è riaffiorato un grande frammento di un antico affresco. Nonostante la consunzione della malta sono ancora visibili alcuni busti di sante, tutte provviste di aureola dorata e tempestata di decori a stampo. Si tratta di un’antica figurazione dipinta sul fondale della cappella tardomedievale, a fare da ornamento a un trittico su tavola posto sull’altare.

Di questo allestimento esiste una preziosa testimonianza raffigurata da Pietro di Francesco Orioli sulla copertina della Gabella del 1483 (oggi all’archivio di Stato di Siena), sulla quale si volle far dipingere l’omaggio delle chiavi della città alla venerata immagine della Madonna delle Grazie. Se l’esistenza di questo insolito documento visivo fa tornare indietro nel tempo ad assistere a quella importante celebrazione votiva, la conservazione di tanti documenti cartacei nel grande archivio dell’Opera del Duomo consente addirittura di recuperare il nome dell’artista che affrescò il fondale della cappella al tempo dedicata a Sant’Antonio abate. Il 6 aprile 1400 Paolo di Giovanni Fei fu pagato ben 15 fiorini d’oro “per chagione di cierto lavorio che fecie a la cappella di sant’Antonio in duomo, cioè, di dipintura, per oro e azurro, e ogni altra sua spesa”. Quanto resta delle gentili facce delle sante riscoperte permette ancora di riconoscere la maniera gentile e vera di Paolo di Giovanni Fei (Siena, noto dal 1369 – morto nel 1411), uno dei maggiori pittori del tempo, che seppe recuperare la lezione dei grandi maestri del primo Trecento, traghettando la scuola senese verso la vitale stagione del tardogotico.

Si ringrazia il Prof. Alessandro Bagnoli per le notizie che hanno consentito la redazione del presente comunicato.

AMICI OKAY! / PASTICCERIA ANDREONI, ECCELLENZA ITALIANA A MONTEROTONDO (RM)


 

20190522_091253_resized

20190522_213111_resized

Riconoscimento importante e prestigioso per la Pasticceria Bar e Gelateria “Andreoni” di Monterotondo (Roma). Ha infatti ricevuto il riconoscimento delle “Eccellenze Italiane”, a testimonianza e conferma della laboriosa e rigorosa attività svolta nel settore importante della pasticceria. E’ una bella notizia, che segnaliamo volentieri, condividendo la gioia espressa dai tanti amici che, nella città di Monterotondo, seguono le iniziative e le attività di questo nostro Blog.

E dunque, tra gli “Amici Okay!” va annoverata anche la Pasticceria Andreoni, un marchio storico per il territorio ed espressione di un impegno lavorativo che, soprattutto oggi, necessita competenza, professionalità, impegno, rigore nella scelta degli ingredienti e nella creazione di prodotti sempre più apprezzati dal pubblico. Andreoni – che svolge attività di bar, pasticceria, gelateria  e cioccolateria –  opera nel settero dal 1970 con scrupolosità,originalità e passione. Un’attività tramandata di padre in figlio.

Anche oggi, tutta la famiglia Andreoni  è quotidianamente in prima linea – chi in laboratorio e chi a contatto con il pubblico – per garantire una vasta gamma di prodotti di grande qualità. Prodotti che il Premio “Eccellenze Italiane” riconosce e promuove ad ogni livello. Nelle foto: la signora Vittoria Andreoni con il dottor Paolo Sandini, coordinatore commerciale de LamiAgenda e del marchio Funtasy Editrice.

VEROLI (FR): DOMANI LA MATTINATA PER “ALBUMONE”, IL “LIBRATTIVO” CHE HA ENTUSIASMATO LA SCUOLA


IC Veroli 20 5 2019

Veroli (FR), presso l’Istituto Comprensivo n.2 diretto dalla dott.ssa Angela Avarello, c’è grande attesa per una sorprendente mattinata, tutta dedicata ad AlbumOne n.2, edito da Funtasy, scritto da Roberto Alborghetti e illustrato da Eleonora Moretti. Domani, lunedi  20 maggio 2019, l’autore del libro “più innovativo degli ultimi anni” (parole testuali di molti insegnanti) sarà con i piccoli allievi ed i docenti della Scuola dell’Infanzia dell’IC Veroli 2, che comprende diversi plessi.

Tutto avrà inizio alle ore 9. Le varie classi, nel corso degli ultimi mesi, guidati dal gruppo delle maestre, hanno lavorato sulle pagine di AlbumOne n.2, che narra la storia di “Dino Contadino e la mucca Dosolina”. Lo avevano già fatto con AlbumOne n.1, “Avventure in mongolfiera”, registrando sorprendenti risultati nel campo dell’apprendimento, del coinvolgimento e del… divertimente. E dunque, è stato così anche con il fascicolo n.2 degli AlbumOne di Funtasy. Appuntamento dunque domani a Veroli, per una mattinata speciale. Dino Contadino e Dosolina, per la gioia, non stanno più nella pelle!

  • Segnaliamo che Funtasy Editrice ha approntato corsi di aggiornamento per docenti della scuola dell’infanzia e della primaria (prime due class) con una Unità didattica di 25 ore sul tema “Che Storia!”, nella scia delle esperienze legate al progetto di “AlbumOne”. Per informazioni: Paolo Sandini, funtasyeditrice@gmail.com

CONTA CON 44 GATTI: SCADENZA INVIO LAVORI POSTICIPATA AL 25 MAGGIO! E GUARDATE CHE PREMI!


L’iniziativa “Conta con 44 gatti”, progetto didattico lanciato da RAINBOW in collaborazione con OKAY!, proroga eccezionalmente fino al 25 maggio 2019 la possibilità di partecipare alla entusiasmante gara creativa sul mondo dei piccoli felini, gli amici gatti. Numerosi i premi in palio: c’è innanzitutto la Grande Festa con i personaggi del cartone animato, che arriveranno direttamente alla vostra scuola! Da segnalare che grazie alla collaborazione con FABBRI EDITORI, i bambini delle classi seconde e terze classificate riceveranno un bellissimo libro sonoro! Ecco tutti i premi:

SCUOLA MATERNA:

1° Premio      La FESTA per la scuola con i personaggi LAMPO, MILADY, PILOU e POLPETTA

2° premio      Il LIBRO SONORO di FABBRI EDITORI per tutti i bambini della classe che risulterà seconda classificata

3° premio      Il LIBRO SONORO di FABBRI EDITORI per tutti i bambini della classe che risulterà terza classificata

 

SCUOLA PRIMARIA:

1° Premio      La FESTA per la scuola con i personaggi LAMPO, MILADY, PILOU e POLPETTA

2° premio      Il LIBRO SONORO di FABBRI EDITORI per tutti i bambini della classe che risulterà seconda classificata

3° premio      Il LIBRO SONORO di FABBRI EDITORI per tutti i bambini della classe che risulterà terza classificata

 

Qui sotto il regolamento.

 CONTA CON 44 GATTI

Un tenerissimo progetto dedicato alle scuole materne e

alle prime due classi delle scuole primarie

RAINBOW in collaborazione con OKAY! lancia una grande iniziativa per favorire l’apprendimento dei primi concetti logico-matematici.

E’ divertente giocare e imparare a contare con gli A-mici della nuova serie televisiva “44 Gatti”, in onda dal 12 novembre su Ray Yoyo!

Il link al sito ufficiale

https://www.44cats.tv/it

 

COME PARTECIPARE?

Gli amici POLPETTA. PILOU, MILADY E LAMPO, hanno bisogno della collaborazione dei bambini: devono partire per una nuova avventura!

I bambini possono scegliere il loro personaggio preferito, immaginare e disegnare il luogo dove i loro amici andranno nella prossima avventura.

Si possono realizzare disegni, colorarli, ritagliarli per poi fare tutti insieme un album oppure un plastico.

L’insegnante potrà montare i disegni usando PowerPoint e inserire la musica della canzone “44 Gatti” cantata dai bambini. Oppure si può invenîare un gioco dell’oca con i luoghi immaginati dalla classe.

I più grandi invece possono raccontare una storia e creare un audiolibro.

E’ anche possibile realizzare un video “gattoso” dove la classe interpreta i propri personaggi preferiti. (***)

Le possibilità sono infinite!

 

SCADENZA: 25 MAGGIO 2019

Tutti i lavori devono essere inviati in formato elettronico all’indirizzo e-mail:

okaysegreteria.mhstudyo@gmail.com

 

A GIUGNO 2019 IL GRAN FINALE

Fra tutte le scuole partecipanti, la Giuria sceglierà i due lavori più originali: uno per la sezione delle scuole materne e uno per la sezione delle prime due classi della scuola primaria. RAINBOW organizzerà presso le due classi vincitrici una grande festa con la partecipazione di POLPETTA, PILOU, MILADY e LAMPO!

(*** Si ricorda che per foto e video è indispensabile inviare tutte le liberatorie)

contacon44gatti_bando_pag1 - Copia

 

IC “CAPPONI” DI MILANO: TUTTI INSIEME PER L’AMBIENTE (31 MAGGIO)


Va segnata questa data: 31 maggio 2019. A Milano, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Gino Capponi”, guidato dalla prof.ssa Gabriella Conte, andrà in scena una mattinata speciale: “Tutti insieme per l’Ambiente!”. Si terrà presso lo stesso IC, alla Scuola secondaria di primo grado “Gramsci”, ma coinvolgerà l’intero quartiere e, speriamo, l’intera città. Ma non solo. Sarà lanciato e proposto, alle Scuole di tutta Italia, l’invito ad unirsi idealmente nella firma di un Grande Impegno: quello di rispettare l’Ambiente e di unire gli sforzi per garantire lunga vita al nostro Pianeta.  Un impegno quanto mai urgente, che verrà sottoscritto concretamente, con la partecipazione diretta degli studenti. 

All’IC “Capponi” di Milano, infatti, avrà ufficialmente luogo la firma del “patto” che si trova nelle pagine conclusive de LamiAgenda, il diario innovativo adottato dalle scuole italiane e anche dallo stesso IC “Capponi”. Un gesto che da Milano, ci auguriamo, possa estendersi anche al resto d’Italia, proprio attraverso le pagine de LamiAgenda che, quest’anno, era proprio dedicata al tema dell’Ambiente, “Tutti su per Terra!”. Dunque, appuntamento a Milano il 31 maggio 2019. All’Istituto Comprensivo “Capponi”, insieme alla ds Gabriella Conte, stanno già lavorando docenti, alunni e famiglie per rendere speciale questo momento di fine anno scolastico. Da Milano verrà lanciato alle scuole di tutta Italia l’invito ad impegnarsi per essere “Tutti su per Terra!”. 

FIRENZE: GUSTARSI UN GELATO SULLA TERRAZZA DEGLI UFFIZI…


Gelateria Uffizi

Ecco la Gelateria degli Uffizi: dal 15 maggio, sulla terrazza del celebre museo fiorentino collocata sulla loggia dei Lanzi in piazza Signoria, per la prima volta i visitatori potranno gustare coppette, di fattura artigianale fiorentina, firmate ‘Gallerie degli Uffizi’. Otto, tutti grandi classici, i gusti a disposizione: crema, cioccolato, fiordilatte, pistacchio, nocciola, frutti di bosco, limone, fragola. L’inaugurazione della Gelateria degli Uffizi ha visto la presenza del direttore Eike Schmidt.

“Benché l’estate quest’anno sembri aver intenzione di presentarsi in netto ritardo, noi non ci faremo trovare impreparati – dice Schmidt – siamo l’unico museo a Firenze a essere dotato di una vera e propria gelateria artigianale. In attesa della grande gelateria Buontalenti, che aprirà presto i battenti nel giardino mediceo di Boboli, cittadini e turisti potranno assaggiare gli squisiti gelati degli Uffizi”.

Ora speriamo davvero che arrivi la cosiddetta “bella stagione”!