28 MAGIC WORLD: ALLA SCUOLA “SACRA FAMIGLIA” DI COMONTE (BG) GLI ELEFANTI NE HANNO FATTE DI TUTTI I COLORI…


ANCORA IMMAGINI DAL MERAVIGLIOSO MONDO DI CARTONE… CREATO GRAZIE A 28 MAGIC WORLD, LA GRANDE INIZIATIVA LANCIATA SU OKAY! E CHE HA COINVOLTO TUTTA ITALIA IN UNA SPETTACOLARE GARA DI CREATIVITA’.

ECCO NELLA FOTOGALLERIA I CARTONI ANIMATI DEGLI ELEFANTI REALIZZATI DAGLI ALUNNI   DELLA SCUOLA PRIMARIA DELL’ISTITUTO SACRA FAMIGLIA DI COMONTE DI SERIATE (BG). DAVVERO UN OTTIMO ED ENTUSIASMANTE LAVORO ESEGUITO SULLA BASE DEI BELLISSIMI KIT DI 28 MAGIC WORLD.

ECCO IL LINK ALLA PAGINA SPECIALE DELL’INIZIATIVA:

https://okayscuola.wordpress.com/nel-mondo-di-cartone/

LA “MAGIA” DI ASSISI PER L’ANTEPRIMA DEL TERZO VOLUME DI “FRANCESCO”. STRAORDINARIO EVENTO NELLA CRIPTA DELL’VIII SECOLO NEL CUORE DELLA CITTA’  


 

Nelle foto: IL MUSEO E CRIPTA DI S.RUFINO HANNO ECCEZIONALMENTE ACCOLTO LA PRESENTAZIONE DI “FRANCESCO”  

http://www.assisimuseodiocesano.com/

Pagina Facebook: Museo diocesano e Cripta di S.Rufino

*

Un incontro straordinario nella terra di San Francesco, Assisi, per presentare al pubblico in anteprima nazionale il terzo volume di “Francesco – autore Roberto Alborghetti, edizioni Velar – la prima grande biografia storica illustrata su Papa Francesco. Davvero significativo, e partecipato dal pubblico, l’evento svoltosi ieri, venerdi 26 giugno, presso la cattedrale di S.Rufino, precisamente nel “cuore antico” della città del Poverello, ossia nella suggestiva cripta dell’VIII secolo, dove hanno sede il Museo di S.Rufino e la galleria d’arte. Un incontro di grande attualità, anche alla luce della recente pubblicazione dell’ Enciclica di Papa Bergoglio – “Laudato Sì”, un omaggio a S.Francesco d’Assisi fin dal titolo – dedicata ai temi dell’ambiente e del Creato, un documento rivolto a tutta l’umanità e che ha già riscosso consensi a livello mondiale.

La manifestazione, che ha richiamato un folto pubblico, ha visto la presenza e gli interventi di Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra Gualdo Tadino; del cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto emerito della Congregazione, per i Vescovi, Presidente Emerito della Pontificia Commissione per l’America Latina, Presidente Comitato Etico Religioso Fondazione Sorella Natura; di Roberto Alborghetti,  Giornalista e Autore dell’opera; di Maria Pia Garavaglia, Presidente Comitato Femminile, Fondazione Sorella Natura, già parlamentare e ministro della Repubblica; di Oscar e Walter Serra, Editori Velar; moderatore il prof. Roberto Leoni, presidente Fondazione Sorella Natura. Ha portato il saluto anche Claudio Ricci, sindaco di Assisi e consigliere regionale.

L’evento, svoltosi grazie alla collaborazione di don Cesare Provenzi, parroco della cattedrale, si è chiuso con un applauditissimo omaggio musicale del Coro “Cantori di Assisi”, formazione attiva da oltre sessant’anni, diretta da Gabriella Rossi, e già applaudita a Buenos Aires dallo stesso arcivescovo Bergoglio, il futuro Papa Francesco.

“HO APERTO QUESTO LIBRO E SONO RIMASTO A BOCCAPERTA, COME QUANDO SI E’ NELLA CAPPELLA SISTINA…” (ORAZIO COCLITE, GIORNALISTA RADIO/TV, VOCE DI RADIO VATICANA)


 

 

 

“Ho aperto questo libro e sono rimasto a boccaperta, come quando si è nella Cappella Sistina”: sono le parole di una voce importante, quella di Orazio Coclite, giornalista e conduttore tv, voce storica e per eccellenza di Radio Vaticana, nonché delle “dirette” della Rai dedicate a celebrazioni e viaggi pontifici. Orazio Coclite ha animato a Lamezia Terme, il 25 giugno, l’incontro di presentazione del terzo volume  “Francesco”, la prima grande biografia storica illustrata su Papa Bergoglio. L’opera editoriale, edita da Velar e scritta da Roberto Alborghetti, si è arricchita di un corposo e nutrito aggiornamento – accompagnato da oltre un centinaio di straordinarie immagini fotografiche – che fanno di questa pubblicazione una sorta di vera e propria enciclopedia di Papa Bergoglio e del suo papato. Insieme ad Orazio Coclite e a Roberto Alborghetti, sono intervenuti all’incontro – svoltosi presso il Centro pastorale e culturale di via Leonardo da Vinci a Lamezia – il Moderatore della Curia, mons. Tommaso Buccafurni – che ha portato il saluto del vescovo mons. Luigi A.Cantafora – il sindaco neo eletto di Lamezia, Paolo Mascaro, Paolo Sandini, che ha coordinato l’incontro. Ha collabora all’iniziativa “FARE DEL BENE.NET”, Punto di incontro per volontariato,solidarietà, associazioni e beneficenza. La manifestazione ha richiamato una grande partecipazione di gente.  

“Francesco”, scritta da Roberto Alborghetti, edita da Velar-Elledici (prima edizione: novembre 2013) è stato subito accolta con molto favore dal pubblico. Come detto, si arricchisce ora di un aggiornamento, con la pubblicazione del  terzo volume (edizione speciale cofanetto). Già consegnata a Papa Francescodurante una udienza privata in Casa Santa Marta, il 14 gennaio 2014, “Francesco” – come pubblicamente affermato dal  cardinale Giovanni Battista Re, decano del collegio cardinalizio che ha eletto il pontefice argentino – “non è una delle tante pubblicazioni dedicate a Papa Francesco, ma è davvero unico nel suo genere, per la ricchezza dei contenuti, per la precisione delle cose affermate, per le splendide fotografie. Delinea molto bene la figura di questo Papa: le sue radici, la sua storia, il suo mondo interiore, la sua spiritualità, il valore e la forza delle sue idee, espresse prima di essere Papa e in questi mesi di pontificato…”.

home_mobile_m_def (3)

http://www.sandini.it

28 MAGIC WORLD: MA CHE BELLI I “CARTONI ANIMATI” DELLA SCUOLA MEDIA “SACRA FAMIGLIA” DI COMONTE DI SERIATE (BG)


CONTINUA A SVELARSI IL MERAVIGLIOSO MONDO DI CARTONE… CREATO GRAZIE A 28 MAGIC WORLD, LA GRANDE INIZIATIVA LANCIATA SU OKAY! E CHE HA COINVOLTO TUTTA ITALIA IN UNA SPETTACOLARE GARA DI CREATIVITA’.

ECCO NELLA FOTOGALLERIA I CARTONI ANIMATI DEI TAVOLI REALIZZATI DAGLI STUDENTI DELLA SCUOLA MEDIA DELL’ISTITUTO SACRA FAMIGLIA DI COMONTE DI SERIATE (BG). DAVVERO UN OTTIMO ED ENTUSIASMANTE LAVORO ESEGUITO SULLA BASE DEI BELLISSIMI KIT DI 28 MAGIC WORLD.

ECCO IL LINK ALLA PAGINA SPECIALE DELL’INIZIATIVA:

https://okayscuola.wordpress.com/nel-mondo-di-cartone/

FIRENZE: NOTTE DI LUCE E DI SPERANZA NEL RICORDO DI MARIA CRISTINA OGIER


onlus Firenze 3

Dal sagrato della  Basilica di  San Miniato al monte, seguendo
padre Bernardo Francesco Gianni e Nikla Balestra  in
pellegrinaggio  verso la tomba di Maria Cristina  ognuno  con in mano
un  flambeaux , una luce per attimi eterni di raccoglimento in
preghiera  dove – quando nel ciclo dell’ esistenza vita e rinascita
coincidono. Sono presenti  molti  ospiti delle case famiglie fondate  da Maria
Cristina per l’ accoglienza  a persone che hanno difficoltà, insieme
a personalità del mondo  politico, culturale, religioso  e
naturalmente tanti amici e amiche… per vivere, davanti alla facciata
della splendida basilica,  attimi-eterni,  con lo sguardo, prima rivolto  a Firenze,  al mare dei suoi tetti
cosi vicini al cielo  da dove si innalzano eleganti  monumenti  mito –
meta di milioni di persone, dalla cupola del Brunelleschi, al
campanile di Giotto,  alla Biblioteca nazionale ..ed essere totalmente
coinvolti in uno straordinariamente bello  spettacolo di  danza  delle
ballerine: bambine e ragazze della scuola Centro arte e danza
diretta  da Elettra Marinai.
Movimenti del corpo e giochi geometrici di marmi verdi e bianchi ,
disegno- segno, colori- luci, architetture e movenze per una armonia
che va al di là degli sguardi    e arriva  diretta al cuore!
Speranza  che nella diversità delle culture, dell’ età, dei talenti
si possa costruire quel  forte legame tra l’ io- il tu,il noi:  la
società- la terra per vivere felici nel- per il dono meraviglioso
della vita  nella certezza della rinascita nella luce.
Alla porta centrale della Basilica, giocata su geometrie verdi e bianche
” accoglie”  il marmo dove  brilla la rosa mistica  opera di Enrico
Savelli artista capace di  estrarre luce dal marmo… mentre in alto
lo sguardo di Cristo effigiato nel grande mosaico che supera ogni
limite per unirci nella grande famiglia umana insieme nella notte di
luce per accendere speranza in coloro che l’ hanno persa.
Maria Cristina rosa  fiorita  testimonianza d’ amore , un amore che
non conosce limiti nel tempo e dello spazio….  il male percorre
oscuri sentierI,  ma se la luce lo penetra persino fiori possono
nascere dall’ asfalto, tu Maria Cristina  sei venuta su questa terra
per essere luce e portare sollievo a chi meno fortunato  aveva bisogno
di una carezza in più, di un sorriso in più…… a noi contemporanei
il dovere di  testimoniare amore.
Sono stati resi disponibili i  libri il  dvd  ed il notiziario quadrimestrale  dell’ Istituto Maria Cristina Ogier,
“La scia”  dove in copertina, in un geometrico cielo azzurro, volano rondini anche esse azzurre
che talvolta sembrano cuori  ed una colomba bianca con nel becco un
ramoscello di olivo.
Un vero potere il servizio  – afferma Papa Francesco -, bisogna aver cura
di ogni persona con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi  di
coloro che sono più fragili. Un ringraziamento particolare a coloro che con tanto gusto e
fantasia  hanno preparato  un buffet daI mille sapori – profumi servito con gentilezza e generosità come è nello stile degli ambienti che portano il nome di Maria Cristina.  Per informazioni e richiesta di materiale: Centro culturale Maria Cristina Ogier, prof.ssa Nikla Balestra,  cell 3349766442.

Carmelina Rotundo 

 

NUTRI-MENTE: DA BARI-PALESE IL “MEMORY” SUL CIBO SANO… FINO A SETTEMBRE L’INVIO DEI VOSTRI GIOCHI…PASSATEPAROLA


Simpaticissimo il gioco reinventato per “Nutri-mente” di Assogiocattoli dagli alunni della classe 2 d della Scuola primaria del 27 °Circolo Didattico di Bari Palese (docente Maria Maiorano), che hanno realizzato un “memory” sui temi dell’alimentazione, argomento che va per la maggiore insieme a quelli dell’educazione alla sicurezza. Ecco un paio di immagini del lavoro. Per partecipare a questa grande fiera della creatività siete ancora in tempo ad inviare le vostre proposte e le vostre realizzazioni di giochi. Infatti, il termine di partecipazione è stato prorogato all’inizio del prossimo anno scoalstico, a settembre. Qualche mese in più, anche perchè Assogiocattoli vi porta ad ExpoGate 2015!

Leggete qui il bando:

https://okayscuola.wordpress.com/nutrimente-il-gioco-e-servito/

EVENTI EDITORIALI / AD ASSISI (26 GIUGNO) E LAMEZIA TERME (25 GIUGNO) ANTEPRIMA DEL NUOVO TERZO VOLUME DELL’ ENCICLOPEDIA STORICA ILLUSTRATA “FRANCESCO”


 

TESTO E FOTOGRAFIE: UFFICIO COMUNICAZIONE EDITRICE VELAR 

*

Sono in programma a LAMEZIA TERME (25 giugno) e ASSISI (26 giugno) gli eventi di presentazione  del volume “FRANCESCO”, la prima grande biografia storica illustrata su Papa Bergoglio. L’opera editoriale, edita da VELAR e scritta da ROBERTO ALBORGHETTI  si arricchisce ora di un corposo e nutrito aggiornamento – accompagnato da oltre un centinaio di straordinarie immagini fotografiche – che fanno di questa pubblicazione una sorta di vera e propria enciclopedia di Papa Bergoglio e del suo papato.

E’ infatti uscito in questi giorni – e sarà appunto presentato in anteprima ad Assisi e a Lamezia Terme – il terzo volume dell’opera, che ricostruisce in 7 capitoli gli ultimi 18 mesi del pontificato di Papa Francesco, con il racconto dei viaggi in Estremo Oriente, delle visite alle Diocesi italiane e di altri significativi momenti ed atti del magistero (Sinodo famiglia, Anno Santo straordinario, incontri e celebrazioni).

 A Lamezia Terme l’incontro è in programma giovedì 25 giugno, alle ore 17, presso la Parrocchia della Beata Vergine del Rosario, in via Leonardo da Vinci. A condurre l’incontro un personaggio davvero d’eccezione: ORAZIO COCLITE, giornalista e voce ufficiale della  RADIO VATICANA. Interverrà l’autore, ROBERTO ALBORGHETTI, che racconterà la sua esperienza di “cronista” e biografo sulle tracce di Papa Francesco. Collabora all’iniziativa “FARE DEL BENE.NET”, Punto di incontro per volontariato,solidarietà, associazioni e beneficenza.

Molto atteso l’incontro nella patria di San Francesco, Assisi, tappa per così dire obbligata e significativa per la prima grande biografia storica illustrata su Papa Francesco. Un incontro di grande attualità, anche alla luce della recente pubblicazione dell’ Enciclica di Papa Bergoglio dedicata ai temi dell’ambiente e del Creato. La manifestazione si terrà presso la Cattedrale di San Rufino, Chiostro del Museo Diocesano, Venerdì 26 Giugno, alle ore 17.

Il programma prevede gli interventi di MONS.DOMENICO SORRENTINO, Vescovo di Assisi-Nocera Umbra Gualdo Tadino; del CARD. GIOVANNI BATTISTA RE, Prefetto emerito della Congregazione, per i Vescovi, Presidente Emerito della Pontificia Commissione per l’America Latina, Presidente Comitato Etico Religioso Fondazione Sorella Natura; di ROBERTO ALBORGHETTI, Giornalista e Autore dell’opera; della DOTT.SSA MARIA PIA GARAVAGLIA, Presidente Comitato Femminile, Fondazione Sorella Natura, già parlamentare e ministro della Repubblica; di OSCAR E WALTER SERRA, Editori Velar; moderatore: PROF. ROBERTO LEONI presidente Fondazione Sorella Natura. La manifestazione vedrà un OMAGGIO MUSICALE da parte del CORO CANTORI DI ASSISI, diretto da Gabriella Rossi.

  “FRANCESCO”, scritta da Roberto Alborghetti, edita da Velar-Elledici (prima edizione: novembre 2013) è stato subito accolta con molto favore dal pubblico. Come detto, si arricchisce ora di un aggiornamento, con la pubblicazione del  terzo volume (edizione speciale cofanetto). Già consegnata a Papa Francescodurante una udienza privata in Casa Santa Marta, il 14 gennaio 2014, “Francesco” – come pubblicamente affermato dal  cardinale Giovanni Battista Re, decano del collegio cardinalizio che ha eletto il pontefice argentino – “non è una delle tante pubblicazioni dedicate a Papa Francesco, ma è davvero unico nel suo genere, per la ricchezza dei contenuti, per la precisione delle cose affermate, per le splendide fotografie. Delinea molto bene la figura di questo Papa: le sue radici, la sua storia, il suo mondo interiore, la sua spiritualità, il valore e la forza delle sue idee, espresse prima di essere Papa e in questi mesi di pontificato…”.

Edito in una doppia versione tipografica, “Francesco” ricostruisce la biografia  del Papa argentino, proponendo particolari e testimonianze inediti che aiutano a conoscere un “figlio di emigranti” diventato pastore della Chiesa universale. La pubblicazione scava nella documentazione e tra gli archivi, a partire dalle notizie sulla famiglia di origine, della quale vengono ricostruiti momenti riguardanti anche l’emigrazione dall’Italia all’Argentina, precisando date, tempi e modalità. Definisce i passaggi fondamentali dell’infanzia del futuro Papa Francesco, il periodo di formazione, la malattia, la vocazione religiosa, sullo sfondo degli scenari storici e sociali dell’Argentina degli anni Quaranta e Cinquanta.

“Francesco” si addentra anche negli elementi distintivi della formazione culturale del futuro Papa Francesco, i suoi rapporti con il mondo dei pensatori e dei saggisti latinoamericani (Methol Ferrè, Gera, Scannone, Borges) che vanno disegnando nuove prospettive del Continente sudamericano. Numerose testimonianze contribuiscono a raccontare gli anni di padre Jorge Mario Bergoglio alla guida dei Gesuiti in Argentina, le sue intuizioni pastorali, il ruolo avuto nel salvare vite umane durante il periodo della dittatura militare (1976-1983), le sue esperienze come rettore presso il Collegio Massimo a San Miguel, l’opera di evangelizzazione e di promozione umana nei barrios, tra i poveri e le emergenze di Buenos Aires, la guida dell’episcopato Latinoamericano, la condivisione delle difficoltà della popolazione negli anni della grave crisi economica argentina all’inizio degli anni Duemila. Non mancano i momenti salienti del pontificato, con le prime scelte del magistero e i viaggi apostolici. Il volume presenta un eccezionale apparato fotografico (ben 440 le immagini, molte delle quali inedite), è di grande formato (23×29,5), disponibile anche in una speciale edizione con cofanetto.

 

L’OPERA ON LINE -sito VELAR.IT

 

SCHEDA BIBLIOGRAFICA DELL’OPERA – ELLEDICI.ORG

 

FRANCESCO, IL VIDEOCLIP

 

L’EMILIA ROMAGNA IN VIAGGIO VERSO EXPO: DA RIMINI A MILANO PER UN EVENTO DA RECORD


SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Un percorso multisensoriale unico e anche il primo nel nostro Paese, in grado di muovere tutte le risorse di un’intera regione, puntando alla valorizzazione congiunta del patrimonio culturale, enogastronomico, turistico e naturalistico. L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo è un progetto dell’Associazione Cheftochef emiliaromagnacuochi, e fatto proprio dalla Regione Emilia-Romagna, con l’obiettivo di testimoniare la qualità, l’ecosostenibilità e la fruibilità della buona alimentazione salubre, preservando ambiente e paesaggio.

L’Emilia-Romagna in viaggio verso Expo è un percorso attraverso il territorio, le armonie, le tradizioni e i prodotti agricoli dell’Emilia Romagna, che durerà oltre un mese e partirà da Rimini venerdì 7 agosto, per concludersi a Milano dentro Expo il 22 settembre, con un grande evento da Guinness dei Primati, come il record del numero dei prodotti Dop ed Igp, che appartiene già all’Emilia-Romagna. Il progetto, che viene presentato oggi da Massimo Spigaroli, presidente di ChehtoChef emiliaromagnacuochi, Livia Zanetti, presidente APT Servizi, Franco Iseppi, presidente Touring Club Italiano, e da Simona Caselli, assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna,  prevede un’articolazione all’apparenza complessa ma di grande impatto sociale, culturale e mediatico: un viaggio di avvicinamento verso la città di Milano, che taglierà il nastro sul mare Adriatico inaugurando tre itinerari lungo le storiche vie regionali: la via d’acqua del mare Adriatico e del Fiume Po percorsa in motonave, la via di terra rappresentata dalla Via Emilia attraversata in bicicletta e infine l’Alta via dei Parchi percorsa a piedi.

Il viaggio si ricongiungerà il 18 settembre a Piacenza, dove cuochi, produttori e territori interessati dal viaggio si ritroveranno in un grande evento nel cuore della città.
Lunedì 21 settembre i protagonisti del viaggio varcheranno il Po per entrare a Milano, dove nella Casa degli Atellani, che ospita la vigna di Leonardo, i cuochi, i produttori e i consorzi, i parchi e le comunità dell’Emilia-Romagna presenteranno l’eccellenza dei territori, in una straordinaria performance gastronomica.

Il giorno successivo l’arrivo ad Expo per tirare – cuochi e sfogline – la più lunga sfoglia di pasta, 50 metri, con i ripieni e i formati diversi da Piacenza al mare.  Per ognuno di questi percorsi saranno previste delle soste gastronomiche, nel corso delle quali l’eccellenza del patrimonio agroalimentare del territorio sarà oggetto di interpretazione culinaria da parte dei cuochi dell’associazione CheftoChef.

Il viaggio dell’Emilia-Romagna verso Expo è interamente dedicato ai prodotti agroalimentari di qualità, all’educazione alimentare, all’informazione e alla conoscenza della biodiversità e della qualità sostenibile e all’innovazione. Cuochi, produttori, vignaioli e contadini incontrano le comunità per condividere i saperi e i piaceri del cibo in oltre trenta appuntamenti dove si alternano grandi cene, street food, mercati e comizi agrari che raccontano le diverse specificità di una regione ricca di primati nell’agroalimentare, nella gastronomia, nel paesaggio e nella qualità della vita per i suoi abitanti e per i tanti che, attraverso questo viaggio, ne coglieranno i valori.

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi con la Regione Emilia-Romagna e APT Servizi.
Un particolare ringraziamento va ai partner del progetto: l’Enoteca Regionale Emilia – Romagna e Slow Food Emilia Romagna, Confagricoltura, Anci, Unioncamere Emilia-Romagna; ai main-sponsor Consorzio del Parmigiano Reggiano e Olitalia. Il viaggio si avvale del patrocinio di Expo 2015, Touring Club Italiano, Cai, Aipo, Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

              

I tre itinerari verso Expo: la via d’Acqua, la via Emilia e l’Alta via dei Parchi

Milano, 18 giugno 2015 – Saranno tre le direttrici attraverso le quali si snoderà il progetto L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo, tre vie che consentiranno di scoprire e gustare le risorse di un intero territorio: la via d’acqua del Fiume Po, la via di terra rappresentata dalla Via Emilia e l’Alta via dei Parchi. Ognuno di questi itinerari sarà caratterizzato sia da un particolare “mezzo di trasporto” per percorrerlo, sia da una cartoguida, che consentirà ai visitatori di cogliere tutte le iniziative organizzate durante il viaggio, vivendo appieno l’atmosfera di ogni territorio.

Il percorso d’acqua: Mare Adriatico e Grande Fiume Po

Il viaggio, da Rimini sino a Piacenza, sarà effettuato con due motonavi: Principessa per la navigazione sul mare e Stradivari per la navigazione sul Po. Entrambe possono ospitare sino a 100 persone e attraccheranno in diversi porti dell’Emilia Romagna. Ad ogni tappa corrisponderà un appuntamento gastronomico, la “Cena Stellata” allestita sulle motonavi, nel corso della quale gli ospiti potranno cenare immersi in un’atmosfera unica, degustando i prodotti tipici del territorio, interpretati dalle sapienti mani dei cuochi di CheftoChef.

Le tappe che saranno toccate sono: Rimini il 18 agosto, Cesenatico (FC) il 21 agosto, Cervia (RA) il 23 agosto, Comacchio (FE) il 24 agosto, Ferrara il 25 agosto, Finale Emilia (MO), lungo l’antico canale degli Estensi, il 27 agosto, Mezzani (PR) il 29 agosto, Boretto (RE) il 6 settembre, Polesine e Zibello (PR) il 12 settembre, Isola Serafini a Monticelli d’Ongina (PC) il 17 settembre, Piacenza il 18 settembre.

Il percorso di terra: la Via Emilia

Lungo la direttrice storica della Via Emilia protagoniste saranno invece le biciclette, che percorreranno le principali città affacciate su questa grande arteria. A fare tappa nelle piazze cittadine saranno i food truck e le bicitriciclo, entrambi simboli del cibo di strada. Mentre i food truck sono vere e proprie cucine viaggianti, dove i cuochi di CheftoChef serviranno degli assaggi, interpretando la pasta dell’Emilia-Romagna, le bicitriciclo, guidate dai produttori, diventeranno un’originale vetrina per esporre i prodotti e al contempo un banco assaggio per degustazioni ad hoc. In alcune delle città che accoglieranno il viaggio si svolgerà Tramonto DiVino, un’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Enoteca Regionale, che attraverso assaggi e racconti sul vino, guidati dai sommelier di Ais Emilia e Romagna, accompagnerà il pubblico in un viaggio ricco di cultura e di suggestioni.

Le città ospitanti sono: Rimini il 18 agosto, Savignano sul Rubicone-Terre del Rubicone (FC) il 20 agosto, Forlì il 25 agosto, Faenza (RA) il 26 agosto, Imola (BO) il 27 agosto, Reggio Emilia il 28 agosto, Bologna il 1 settembre, Valsamoggia (BO) il 2 settembre, Rubiera (RE) il 4 settembre, Modena il 5 settembre, Parma il 6 settembre, Noceto (PR) l’8 settembre, Fidenza (PR) l’11 settembre, Fiorenzuola d’Arda (PC) il 15 settembre, Piacenza il 18 settembre.

Il percorso dell’Alta Via dei Parchi

Un itinerario escursionistico, che parte da Rimini per arrivare sino a Piacenza, ricongiungendosi agli altri due itinerari. Protagonisti di questo viaggio saranno i luoghi simbolo delle camminate, ossia i rifugi e i borghi appenninici, nonché l’antica cultura gastronomica della montagna. Nel corso delle varie tappe di questo percorso, realizzate in collaborazione con Slow Food Emilia Romagna e i parchi nazionali e regionali attraversati dall’Alta Via, gli escursionisti potranno degustare i prodotti dell’Appennino, in luoghi comunque raggiungibili anche da chi vuole partecipare al singolo evento, riscoprendo le tradizioni gastronomiche attraverso i saperi degli abitanti e le abilità dei cuochi dell’associazione Cheftochef.

I luoghi degli appuntamenti sono: Rimini il 7 agosto con il taglio inaugurale del nastro, Pennabilli (RN) l’8 agosto, Diga di Ridracoli (FC) il 10 agosto, Carnè di Brisighella (RA) il 20 agosto, Poggio di Badi di Castel di Casio (BO) il 26 agosto, Cavone di Lizzano in Belvedere (BO) il 28 agosto, Fiumalbo (MO) il 29 agosto, Passo Pradarena (RE) il 5 settembre, Rifugio Lagdei (PR) l’8 settembre, Castell’Arquato (PC) il 13 settembre, Piacenza il 18 settembre.

Molti degli appuntamenti ospiteranno anche eventi collaterali con un calendario delle iniziative work in progress che saranno segnalate sul sito www.viaggioversoexpo.it e sulla App Via Emilia che sarà scaricabile a breve.

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi con la Regione Emilia-Romagna e APT Servizi.
Un particolare ringraziamento va ai partner del progetto: l’Enoteca Regionale Emilia-Romagna e Slow Food Emilia Romagna, Confagricoltura, Anci, Unioncamere Emilia-Romagna; ai main sponsor Consorzio del Parmigiano Reggiano e Olitalia. Il viaggio si avvale del patrocinio di Expo 2015, Touring Club Italiano, Cai, Aipo, Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Per seguire il viaggio: www.viaggioversoexpo.it

I VINCITORI DI VERDE LIBERA TUTTI 2015, UN ORTO PER LE SCUOLE


 

Si è chiusa il 31 maggio la fase di votazione sul web dei progetti partecipanti a VERDE LIBERA TUTTI 2015, UN ORTO PER LE SCUOLE, l’iniziativa promossa da Promogiardinaggio, che per la terza edizione è stata rivolta in maniera particolare al mondo della scuola primaria che è stato coinvolto su un tema di grande attualità e di rilevanza sociale: l’orto.

L’iniziativa ha avuto un grande successo: da tutta Italia insegnanti e alunni delle scuole primaria hanno elaborato il loro progetto di orto scolastico e lo hanno caricato nelle azioni verdi del sito www.verdeliberatutti.org dove sono stati votati dalla rete. Migliaia i voti arrivati e molto positivi i commenti, ma soprattutto ottima la qualità dei progetti, ricchi di spunti interessanti e molto coinvolgenti per i bambini.

Dieci i progetti vincitori che riceveranno a settembre un kit completo per la realizzazione di un orto scolastico:

  • CRESCE L’ORTO CRESCIAMO NOI – Istituto comprensivo San Nilo di Grottaferrata (Rm)
  • IL FANTASTICORTO – scuola primaria Falcone-Borsellino di Perugia
  • L’ORTO CHE VORREI (DALLA TERRA ALLA TAVOLA) – scuola primaria via Tolstoj di Desio (Mb)
  • L’ORTO COME OPERA D’ARTE – scuola primaria Montegrappa di Bussero (Mi)
  • L’ORTO DEGLI ODORI – scuola primaria di Napoli
  • L’ORTO DEI SAPERI (E DEI SAPORI) – scuola primaria di Rozzano (Mi)
  • L’ORTO DELLE MERAVIGLIE – scuola primaria Giacomo Santucci, Perugia
  • ORTO HOBBY – scuola primaria di via Magreglio, Milano
  • ORTO MAGICO A SCUOLA – scuola Primaria C.Peroni, Milano
  • UN ORTO PER LA BRUNO – scuola primaria Bruno da Osimo, Osimo (An)

Dalle aiuole consociate, all’orto sinergico, dalla semina di specie autoctone all’orto verticale, dal compostaggio all’orto in bottiglia: ogni progetto ha realizzato qualcosa di unico e ha dimostrato come questa attività sia fondamentale per la didattica e per la crescita e la formazione degli allievi

Infatti, attraverso la progettazione dell’orto scolastico gli allievi hanno compiuto un percorso educativo di sensibilizzazione e di cura verso l’ambiente che li circonda, lavorando in gruppo con insegnanti e genitori per portare a termine la loro piccola produzione di frutta e ortaggi, coltivati in modo più salutare e sostenibile. Ciò consentirà loro di migliorare il proprio ambiente scolastico, conoscere le piante e i loro cicli vitali e godere infine dei risultati del lavoro fatto.

Il progetto è stato supportato dagli strumenti web e social: attraverso il sito www.verdeliberatutti.org, che quest’anno è stato completamente rinnovato e ampliato, e la pagina Facebook di VERDE LIBERA TUTTI l’iniziativa è diventata in breve tempo virale, un contagio positivo che ha colpito le scuole, ma non solo.

Strumenti che sono sempre a disposizione di tutti gli amanti del verde che vogliano fare rete: tutti possono, infatti, continuare a condividere sul sito le loro “azioni verdi”, gesti concreti, piccoli o significativi che siano, a favore della natura e entrare a far parte così della community di VERDE LIBERA TUTTI.

“Il grande successo dell’iniziativa VERDE LIBERA TUTTI 2015, UN ORTO PER LE SCUOLE – spiega Laura Galli presidente di Promogiardinaggio – è un segno tangibile di come si stia diffondendo la passione per la coltivazione di frutta e verdura anche fra le giovani generazioni, una passione accompagnata da amore e rispetto per la natura e l’ambiente. Promogiardinaggio ha voluto sensibilizzare il mondo della scuola sull’importanza della natura e del vivere in un contesto eco sostenibile, a partire da ciò che produciamo e mangiamo e, a giudicare dalla qualità dei progetti visibili sul sito www.verdeliberatutti.org, l’obbiettivo è stato centrato pienamente!” “Promogiardinaggio – prosegue Laura Galli – ringrazia tutti gli insegnanti, i genitori e i nonni per l’impegno che hanno messo nell’aiutare i bambini a realizzare i loro orti meravigliosi”.

VERDE LIBERA TUTTI si identifica attraverso un cuore verde; il cuore che batte per la natura, il cuore come fulcro dei nostri ambienti di vita nei quali vivere al meglio, il cuore di un impegno collettivo per l’ambiente.

www.verdeliberatutti.org

PROMOGIARDINAGGIO è un’Associazione senza fine di lucro che ha l’obiettivo di promuovere l’amore per il verde e il giardinaggio. Riunisce gli attori del mercato italiano del gardening: aziende italiane e internazionali, distributori e media. Una piattaforma di marketing che tutte le aziende utilizzano per comunicare in modo più efficace e migliorare la qualità della filiera. Un “marketing board” al servizio delle imprese per comunicare e migliorare la supply chain.

PROMOGIARDINAGGIO è nata nel 2008 dalla volontà dei 40 Soci Fondatori; oggi riunisce aziende attive nel settore del verde, in tutti i comparti della filiera: dalla produzione, alla distribuzione e ai servizi.

www.promogiardinaggio.org

Ufficio Stampa PROMOGIARDINAGGIO